Volley: la Prisma giocherà al Tursport

La Prisma Volley Taranto giocherà le gare casalinghe del campionato di serie C maschile stagione 2012/2013 – al Tursport di San Vito a partire da sabato prossimo quando ospiterà il Ruffano (ore 18.30) per la seconda giornata.

Torna a rivolgersi ai privati, quindi, la società del presidente Bongiovanni scottata dall’esperienza con le palestre pubbliche ed in particolare con quella dell’Istituto Maria Pia per la quale non è bastato l’interessamento di alcuni assessori dell’amministrazione provinciale per sbloccare una situazione ai limiti del paradosso, sancita da una comunicazione di presunta inagibilità datata 28.09.2012 ed inviata al club jonico solo in data 11.10.2012 dopo che per un mese la segreteria dell’Istituto aveva, invece, giustificato la mancata apertura della palestra per il rifiuto dei collaboratori scolastici a svolgere lavoro straordinario facoltativo.
“Vorrei anzitutto ringraziare l’ Asd Sport Events (gestore del Tursport) nella persona di Nico Traversa per la grande ed immediata disponibilità fornitaci ed i gestori del palazzetto di Carosino per averci ospitati sinora – dichiara il direttore sportivo Giovanni Saracino -.  “Per quanto riguarda la vicenda Maria Pia ribadisco il pensiero della società. A Taranto fare sport è diventato quasi impossibile . Le società sono soggette ad una serie di intoppi non solo di natura burocratica che fanno passare la voglia di continuare a svolgere attività pagando cifre inversamente proporzionali alla qualità del servizio offerto (25 euro alla scuola e 3,60 alla provincia) e diventando spesso ostaggi delle paturnie dei custodi che non vogliono stare un minuto in più del tempo per il quale sono pagati. Dal Maria Pia ci sentiamo presi in giro mentre il settore Pubblica Istruzione della Provincia  si è comportato come Ponzio Pilato e di conseguenza a pochi giorni dall’inizio del campionato siamo stati costretti ad allenarci in tre strutture diverse (Palafiom, Palasport di Carosino e Palamazzola) elemosinando spazi che erano già stati assegnati  con un aggravio di costi”. (red. sp.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...