Ricorso vinto, la Camera di Commercio riparte. La soddisfazione di Sportelli

di ROSA CAMBARA

Archiviate le polemiche sul caso Giangrande, l’attività della Camera di Commercio può ripartire.

È quanto ha detto il presidente Luigi Sportelli, commentando la decisione del Consiglio di Stato, che lo scorso 15 ottobre ha respinto definitivamente il ricorso di Leonardo Giangrande, presidente della Confcommercio di Taranto ed ex vicepresidente della Camera di Commercio, che era stato estromesso dalla Giunta camerale insieme ad altri due consiglieri, Paolo Nigro e Riccardo Caracuta.

Il Tar di Lecce, però, aveva reintegrato i tre consiglieri nella Giunta camerale, e Giangrande nel suo ruolo di vicepresidente, poiché la mozione di sfiducia costruttiva nei loro confronti era stata votata a scrutinio palese, anziché segreto. Sentenza, dunque, ribaltata dal Consiglio di Stato.
La magistratura – ha commentato Sportelli – ha implicitamente riconosciuto la correttezza e la legittimità dell’operato della Camera di Commercio di Taranto.

Il presidente ricorda che l’Ente camerale è un ente pubblico, la cui attività è regolata dalla legge. “Chi siede in seno alla Giunta camerale, siede perché ha competenze su una categoria economica, e non per fare gli interessi particolari di un’associazione. Chi agisce in questo modo è sancibile di avere procedimenti giudiziari a suo carico”.
Sportelli, comunque, tiene a ribadire che la mozione di sfiducia costruttiva con cui sono stati estromessi i tre consiglieri, approvata a larga maggioranza – su 27 consiglieri, infatti, solo 5 hanno votato contro, compresi i tre rappresentati sfiduciati – è una procedura trasparente e democratica attuata nei confronti dei singoli consiglieri, e non dell’associazione di categoria che, a suo tempo, li ha designati in seno al Consiglio. “La maggioranza dei consiglieri – sostiene – ha dato un giudizio politico chiaro, che va semplicemente accettato, perché nessun cavillo giuridico potrà mai modificarlo. La responsabilità dei consiglieri è a carattere personale”.

Pertanto, la nuova Giunta camerale, eletta a giugno e attualmente in carica, risulta legittimamente insediata; inoltre, la partecipazione è stata allargata ad altri quattro membri, con lo scopo di assicurare una rappresentanza più ampia e democratica anche a settori economici prima mai entrati a farne parte, cioè quello del credito, della cooperazione e del terzo settore.

Il presidente, infine, evidenzia che la vicenda del ricorso ha rallentato per mesi l’attività della Camera di Commercio, che ora può ripartire con una nuova programmazione pluriennale di interventi utili a contrastare la crisi economica. “La Camera di Commercio – ha detto il presidente – ha istituito per la prima volta delle Commissioni consiliari: la Commissione per l’internazionalizzazione, che è fatta da 9 consiglieri camerali che studiano le tematiche dell’internazionalizzazione nel nostro territorio e propongono progetti; la Commissione per il marketing territoriale; la Commissione per il mercato generale e il progetto Agromed”. Sportelli accenna anche all’istituzione, che verrà deliberata nel prossimo Consiglio camerale, della Consulta delle categorie economiche, in cui saranno rappresentate tutte le categorie economiche del territorio; alla creazione di una rete per favorire la nascita di nuove imprese, e al consorzio Interfidi. “Quello che manca in questo territorio – conclude Sportelli – è una progettazione di lunga durata”. Dunque, è importante programmare gli interventi da attuare quando si verifica un problema, piuttosto che basarsi su soluzioni improvvisate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...