Labo Fumetto vince il Lucca Project Contest

di ROSA CAMBARA

Tre autori promettenti, talento, idee valide e una passione autentica per il fumetto. Sono questi gli ingredienti che hanno portato i ragazzi di Labo a vincere l’ottava edizione del Lucca Project Contest, concorso ideato all’interno del Lucca Comics&Games, la principale rassegna italiana su fumetto, animazione e videogiochi, per promuovere la cultura fumettistica in Italia.

Labo è un gruppo di artisti tarantini che opera da cinque anni sul territorio, nato inizialmente come associazione culturale, denominata “Il Regno delle Arti”, che si è evoluta, poi, nel collettivo attuale, composto da disegnatori, sceneggiatori, scrittori, illustratori e grafici con lo scopo di promuovere la cultura fumettistica attraverso l’organizzazione di corsi e la realizzazione di progetti editoriali.

Dopo essersi classificati tra i finalisti del Lucca Project Contest già nel 2010 con il progetto “Gnosis”, gli autori di Labo ci hanno riprovato quest’anno con l’opera “Delitto d’autunno – Un’indagine di André Dupin”, ideata e disegnata da Gianfranco Vitti e realizzata con la collaborazione di Fabrizio Liuzzi, sceneggiatore e coordinatore di Labo, e Gabriele Benefico, artista visivo e tutor di Labo. Una vittoria che, come raccontano i protagonisti, è giunta tanto gradita quanto inaspettata, a coronamento di anni di impegno e sacrifici.

“Delitto d’autunno” è un noir ambientato nella Taranto degli anni Cinquanta, in cui il protagonista è un investigatore privato di madre francese e padre tarantino, alle prese, dopo mesi di inattività, con un’indagine apparentemente consueta, ma che si rivelerà ricca di intrighi e di sotterfugi.

La scelta del genere deriva dalla passione di Gianfranco Vitti per il fumetto francese, caratterizzato dall’uso di linee chiare e didascalie ampie. E proprio Gianfranco, 37 anni, racconta della sua passione per il fumetto, nata da bambino leggendo la collana di Tex del padre ed evolutasi, poi, attraverso la sperimentazione di vari generi e la scoperta del talento per il disegno. Una passione difficile da gestire in una città che non offre molti sbocchi occupazionali nel settore, e che infatti ha costretto l’autore a intraprendere un lavoro che si discosta completamente dalla sua formazione. Una passione che tiene svegli di notte per disegnare le tavole che durante il giorno risulta difficile realizzare. Poi il fortunato incontro con Labo, dove i docenti si sono accorti del suo talento e l’hanno incoraggiato a impegnarsi nel progetto che li ha portati alla vittoria del Lucca Project Contest. Una vittoria che comporterà la pubblicazione di “Delitto d’autunno” per le Edizioni BD e la sua presentazione al Lucca Comics 2013.

Una vittoria, inoltre, che, come sottolinea Fabrizio Liuzzi, non appartiene soltanto ai singoli, ma è sentita da tutto il gruppo. Un gruppo di ragazzi che ha avuto la tenacia di continuare a impegnarsi per realizzare i propri sogni e che, a distanza di qualche anno, ha ottenuto buoni risultati. Un messaggio per gli altri creativi che hanno voglia di farsi conoscere? Mai arrendersi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...