Calcio/ All’Audace Cerignola la Coppa Italia di Eccellenza

AUDACE CERIGNOLA – PRO ITALIA GALATINA 2-1

MARCATORI: p.t. 41’ Auciello (C); s.t. 18’ Zotti (C) su rigore, 45’ Giorgetti (G)

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): De Palma; Matera (41’ s.t. Conte), Colangione, Ingrosso, Colucci; De Santis, Riontino; Auciello, Lasalandra, Zotti (44’ s.t. Piscopo); Caggianelli (32’ s.t. Stefanini). A disp.: Gervasio, Salatino, D’Ercole, Russo. All. Pizzulli

PRO ITALIA GALATINA (4-3-3): Iurlo; Malerba, De Toma, Deffo, Stefanì (39’ s.t. Bonatesta); De Razza, Coppola, Tundo (17’ s.t. Giorgetti); Prinari, Manca (31’ s.t. Previderio), Marino. A disp: Leone, Palano, Parlangeli, Giaffreda. All. Inglese

ARBITRO: Di Tondo di Barletta

NOTE: Spettatori 600 circa. Osservato un minuto di raccoglimento per Iliya Ancona, portiere del Galatina scomparso in un incidente stradale. Al 27’ s.t. espulso Malerba (G) per proteste. Ammoniti: Auciello, Zotti, Ingrosso (C), Malerba, Coppola, Prinari, Deffo (G). Recupero: p.t. 3’, s.t. 5’.Angoli: 3-4

di GIOVANNI RESTA

MARTINA FRANCA – L’Audace Cerignola alza la Coppa Italia di Eccellenza pugliese. Il successo dei dauni è arrivato nella finalissima con la Pro Italia Galatina, disputata ieri, sotto i riflettori allo stadio “Tursi” di Martina Franca. 2-1 il successo finale per i gialloblu cerignolani, che guidano anche il campionato di Eccellenza, a pari merito con il Molfetta. Determinata nei momenti chiave la squadra di Pizzulli, un tantino ingenua quella di Inglese che ha subito l’1-0 al 41’ del primo tempo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo a proprio favore. Sul rinvio della propria difesa, Zotti si è involato lungo la fascia per poi servire Auciello che ha depositato in rete. Il raddoppio del Cerignola al 18’ della ripresa su calcio di rigore, trasformato dallo stesso Zotti e contestato dagli ospiti. Sull’altro fronte, l’arbitro ha invece sorvolato su un contatto ai danni di Marino, che puntava la porta. Rimasto in 10 per l’espulsione di Malerba, il Galatina ha avuto la forza di reagire ed ha dimezzato le distanze con il nuovo entrato Giorgetti al 90’. Quindi al 5’ minuto di recupero si è vista fermare sulla linea da Ingrosso il tiro-cross del camerunense Deffo.

Festa dauna al “Tursi”, con la consegna del Trofeo tricolore da parte del presidente regionale della Figc Vito Tisci al capitano Lasalandra, ma soprattutto comune coinvolgimento emotivo nel minuto di raccoglimento, perché quella di ieri era la prima gara del Galatina senza il giovane portiere Iliya Ancona, scomparso giovedì scorso in un incidente stradale. I tifosi salentini lo hanno ricordato con lo striscione” “Iliya da lassù vola sotto gli incroci” e con una gigantografia disposta per tutta la gara in gradinata. Con i propri applausi, anche i giocatori del Cerignola hanno voluto onorarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...