Tre milioni per salvare Ingegneria: l’idea di Pelillo e Nardoni

gregorio andria

Di GABRIELLA RESSA

Occorre  reperire tre milioni di euro, da suddividere in tre anni,  per assumere venti ricercatori al Centro Interdipartimentale del Politecnico di Bari “Magna Grecia”, la Facoltà di Ingegneria di Taranto. Il DM 47 del 30 gennaio 2013  ha sancito dei paletti molto severi per la sostenibilità dei corsi di laurea rispetto al passato,  triplicando il numero  dei docenti  che, fino a poco tempo fa,   sostenevano  l’offerta formativa. Occorre dunque trovare immediata disponibilità finanziaria per permettere il mantenimento della sede tarantina del Politecnico. Lo hanno affermato l’onorevole Michele Pelillo, l’Assessore Regionale Fabrizio Nardoni ed il Consigliere Regionale Francesco Laddomada.

 “Con competenza e praticità bisogna trovare subito le soluzioni per risolvere il problema – ha affermato  Pelillo. –  Le possibili vie sono tre: trovare risorse dai soldi già disponibili per Taranto per le bonifiche, in questo senso il Politecnico può essere molto utile per le attività di studio e di ricerca finalizzate a tutta l’attività di  bonifica,  attingere ai fondi FAS o reperire altri soldi da aggiungere a quelli che  regolarmente diamo alle Università pugliesi”.

 Pelillo,  appena dimessosi dal Consiglio Regionale Pugliese e dal ruolo strategico di Assessore al Bilancio per iniziare il mandato parlamentare, ha  consegnato idealmente il testimone a Fabrizio Nardoni, neo Assessore Regionale alle Risorse Agroalimentari,  perché possa risolvere felicemente il percorso.  “Il Presidente Vendola ha dato immediata disponibilità a risolvere questo problema, abbiamo già affrontato questa esigenza in Consiglio – afferma Nardoni – ed abbiamo coinvolto l’ing. Antonello Antonicelli, dirigente del servizio Ecologia e  Autorità Ambientale dell’Assessorato alla Qualità dell’Ambiente, che guida la cabina di regia in materia di bonifiche.  Sento di poter rassicurare il territorio sulla risoluzione del problema,  perché il Politecnico è troppo importante, e l’argomento ambiente è fondamentale al suo interno.  Bisognerà concordare degli studi di ricerca che portino benefici a tutti”. Ha assicurato il proprio impegno anche il Consigliere Regionale Francesco Laddomada, componente della commissione Cultura e Istruzione della Regione Puglia, che ha sta rivolgendo la  massima attenzione sulla questione Università.

Intanto il piano istituzionale del Politecnico sta lavorando  per salvare le lauree Magistrali e le lauree Triennali. “I nostri docenti sono limitati – afferma Gregorio Andria (nella foto), presidente del Centro Interdipartimentale del Politecnico di Bari Magna Grecia –   non possono nemmeno essere sostituti quando vanno in pensione, perché c’è il blocco del turnover al 20%”.  Il  problema  riguarda anche Bari e Foggia, ma  a Taranto è molto più sentito, la formazione mirata e qualificata sul campo può aiutare il territorio a risolvere alcune delle problematiche ambientali,  tenendo conto delle esigenze specifiche del territorio,  strategico per tutta la nazione. “Stiamo lavorando anche a livello politico, per poter sfruttare le possibilità annunciate da Pelillo e Nardoni;   la legge salva Ilva, che è stata dichiarata costituzionale il 9 aprile u.s. dalla Consulta,  colloca 30 milioni di euro per Taranto, da gestire anche con le Università”. Una  strada dunque percorribile  realizzando progetti che comprendano anche posti da ricercatore, in grado cioè di sostenere l’offerta formativa. L’altra strada sono i fondi FAS,  consegnati nel novembre scorso alla Regione Puglia;  molti sono stati già impegnati, però rimane una parte  da destinare come fondi per la ricerca per l’Università Pugliese. Occorrerebbe  fare delle variazioni di bilancio,  ma si potrebbe ovviare con un impegno sulle anticipazioni.

Annunci

One thought on “Tre milioni per salvare Ingegneria: l’idea di Pelillo e Nardoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...