RADIO CITTADELLA, VENTIDUE ANNI DI VITA

 

22years

Di GABRIELLA RESSA

Il 25 giugno 1991 mons. Guglielmo Motolese avviava i programmi di Radio Cittadella.  Il grande esperto di comunicazioni sociali, dopo aver fondato il settimanale diocesano Dialogo, di ritorno dal Concilio Vaticano II, utilizzò il dono della frequenza – 96.500 – da parte dei fratelli Cardamone, editori del gruppo  Studio 100,  per realizzare una radio che aveva l’obiettivo della crescita morale e culturale della persona.  Nasceva un mezzo di comunicazione svelto, affabile, convincente, una testata giornalistica che parlava dei fatti del nostro territorio, da un punto di vista cristianamente orientato, ed  un mezzo che  teneva alto il nome della Cittadella della Carità, attraverso un’informazione pacata, che guardava alla persona e alla sua dignità.  Attraverso scelte precise, che continuano ancora oggi, la piccola radio di mons. Motolese è cresciuta nel tempo,  il territorio l’ ascolta.

 Mons. Motolese ha sempre avuto la capacità di andare oltre la quotidianità e soprattutto di leggere i cambiamenti dei tempi, di saperli anticipare. Lo ha dimostrato in tutte le opere compiute e promosse nel corso della sua vita. Non ha mai accettato la mediocrità come limite dell’uomo: ha sempre favorito la ricerca dell’eccellenza. E ha sempre saputo quanto sia importante veicolare idee in modo appropriato.

Il mondo dell’informazione sta certamente attraversando un periodo difficile. Non possiamo non tenerne conto, visto che un mezzo di informazione influenza per il solo fatto di esserci. A noi giornalisti, come sottolineava il presidente dell’Ordine dei giornalisti di Puglia Valentino Losito nella sua prima visita a Taranto dalle recenti elezioni che hanno decretato un nuovo consiglio,  spetta fare bene il nostro mestiere, essere credibili. Ma la credibilità è il frutto di libertà, responsabilità e professionalità.

Dopo 22 anni di vita, noi attingiamo ancora agli insegnamenti di mons. Motolese, a 8 anni dalla sua scomparsa terrena. Cerchiamo di imitare la sua lungimiranza, il suo pragmatismo, doti  che hanno fatto di monsignor Guglielmo Motolese un punto di riferimento della vita pastorale e sociale dell’intera comunità jonica. Buon compleanno, Radio Cittadella!

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...