Raffaele Vecchi ha giurato come nuovo Priore della Confraternita dell’Addolorata e di San Domenico

Raffaele Vecchi 23 giugno 2013

di MARIA SILVESTRINI

Il rosone romanico di San Domenico sembrava ancora più scintillante del solito domenica 23 maggio, mentre sull’antica scalinata barocca salivano a frotte confratelli ed amici. Occasione particolarissima il giuramento della nuova Amministrazione della Confraternita dell’Addolorata e di San Domenico che dopo circa un ventennio vede la nomina di un nuovo Priore.

Come ha ben ricordato il Padre spirituale della Confraternita, mons. Mimino Quaranta, il prof. Antonio Liuzzi con la sua attenzione, la sua capacità e con infinita dedizione ha guidato un’intera generazione di confratelli dal 1994 fino alla data odierna. Sapienza, intelligenza e fervore che oggi animano un nuovo consiglio pronto ad un cammino fruttuoso.

La solenne concelebrazione presieduta da S.E. mons. Filippo Santoro nostro arcivescovo, ha visto la partecipazione di mons. Alessandro Greco, mons. Marco Morrone, mons. Marco Gerardo,  don Alessandro Giove.

Nel corso dell’omelia l’Arcivescovo ha voluto riprendere la particolare importanza che rivestono le confraternite nel tessuto religioso della nostra Diocesi. Proprio questa capillare presenza della pietà popolare nella vita delle parrocchie e delle comunità è un elemento che deve essere favorito, guidato con sapienza per essere sempre più strumento di evangelizzazione e di carità. “Non mi stanco di dire che il confratello deve vivere la sua vocazione non solo nei giorni importanti delle feste ma in ogni momento della vita quotidiana. La fede va incarnata perché dà forza, vita, gioia.

La liturgia della Parola si è conclusa con il solenne giuramento della nuova Amministrazione: Priore Raffaele Vecchi, primo assistente Nicola Albano, consiglieri Francesco Mannara e Alessandro Caso, prima assistente Marina Cordola, consigliere Carmela Donvito e Francesca Origlia,  cassiere Angelo Lincesso,  padre Spirituale mons Cosimo Quaranta; Michele Riondino, presidente revisore dei Conti, Vincenzo Cavarra  e Giancarlo Roberti,revisori.

In cerchio, in un tintinnare di medaglie, i nuovi consiglieri hanno promesso all’Arcivescovo filiale obbedienza e rispetto, lealtà e trasparenza nell’uso dei beni materiali, comunione con la Chiesa ed evangelico spirito di servizio. Infine la consegna del ‘Bastoncino’ a Raffaele Vecchi. Il giovane ingegnere ha delineato in brevi parole le linee del nuovo cammino, in perfetta continuità con il passato ma rivolto alle peculiari esigenze che la città si trova a vivere.

Abbiamo chiesto al nuovo Priore come vive questo momento. “L’emozione è certamente grande, questa Confraternita è antica di 343 anni ma  il peso della storia e delle tradizioni, e soprattutto della fede che ha sostenuto chi mi ha preceduto in un percorso così lungo mi dà serenità. Essere Priore della Confraternita dell’Addolorata è un grande onore e rende tranquilli perché ha segnato un solco ben evidente. Fede, Comunione, Carità, ci saranno da guida nell’impostare il nostro percorso”. Una annotazione particolare è andata alla partecipazione del ‘Trono’ della Confraternita del Carmine, la presenza del Priore Antonello Papalia in abito di rito e con il gonfalone ha indicato un cammino di fattiva collaborazione nell’interesse della comunità jonica.

Non poteva mancare un accorato appello “alla Mamma Nostra” la Vergine Addolorata, splendente sotto gli ultimi raggi del sole guardava vigile le mozzette bianche e nere che sollevavano lo sguardo verso di Lei ogni volta che il nuovo Priore invocava la sua protezione.

Madre di Dio mettiti accanto a noi e donaci speranza, la preghiera silenziosa diventava musica e voce con il coro. Mentre le voci degli auguri  diventavano brusio, Lei benedicente prendeva sotto il suo velo la nuova Amministrazione dei confratelli piegando docilmente i cuori ad un discernimento capace di spiritualità e concretezza.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...