Mediterraneo Sport: U. 15 femminile ad un passo dalle finali nazionali di pallanuoto

di LEO SPALLUTO

Le ragazze della Mediterraneo Sport in vasca

Le ragazze della Mediterraneo Sport in vasca

Alla pari con le migliori squadre d’Italia, ad un passo dalle finali, ai vertici della pallanuoto giovanile. La storica partecipazione della formazione U. 15 femminile della Mediterraneo Sport alle semifinali nazionali di categoria, disputate ad Ancona, è stata un successo. E poteva tramutarsi in un trionfo.

Un solo gol, nella partita decisiva contro la Vela Ancona ha separato le ioniche dalla qualificazione alla Final Eight per il titolo che si svolgerà a Pescara dal 9 al 12 agosto. Ma la felicità del tecnico Igor Martinovic e del direttore sportivo Massimo Donadei è grande: nessuno, appena qualche tempo fa, avrebbe potuto immaginare di vedere le baby tarantine così in alto, tra le prime sedici squadre d’Italia.

Le semifinali hanno visto le 16 partecipanti dividersi in quattro gironi da quattro squadre; la Mediterraneo è stata inserita nel girone 2 assieme a Bogliasco, Ancona Vela e Racing Roma. La partenza delle tarantine è stata incoraggiante: il successo d’apertura contro il Racing Roma per 10-9 (4 reti per Giulia Lussoso, tripletta per Giorgia Panzetta e il capitano Alessandra Lerose) ha aperto la strada alle speranze di passaggio del turno. Decisivo è risultato il secondo match contro il Vela Ancona: il successo avrebbe garantito alla Mediterraneo la qualificazione alle finali. Invece è arrivata la sconfitta rocambolesca contro le padrone di casa anconitane per 11-12 (7 reti per Lerose), dopo una rimonta emozionante di Taranto (da 2-7 a 7-7).

Senza storia l’ultimo incontro con le favoritissime della Rari Nantes Bogliasco, concluso con il successo delle liguri per 19-6 (tripletta di Panzetta tra le ioniche).

Igor Martinovic e Massimo Donadei

Igor Martinovic e Massimo Donadei

Tocca al tecnico Igor Martinovic l’applauso più convinto alla prestazione delle sue ragazze: “Il nostro bilancio – spiega – è più che soddisfacente.  Siamo tra le prime sedici compagini d’Italia, una delle pochissime di serie B, le altre militano in A1 e A2. Non è poco. Era la prima volta che partecipavamo alle semifinali nazionali: il nostro unico intento era quello di accumulare esperienza. Invece siamo stati in ballo fino all’ultimo minuto della gara con l’Ancona per la qualificazione alle finali. Siamo stati traditi da qualche ingenuità ma non importa: le nostre atlete meritano soltanto complimenti per l’impegno e il coraggio dimostrato. Hanno giocato bene per l’intero arco del torneo dopo aver affrontato una settimana di campus a Herceg Novi, in Montenegro”.

Giusto un tributo a tutte le protagoniste: Giulia Palomba, Martina Ranieri, Francesca Di Tommaso, Claudia Lussoso (vice capitano), Giulia Lussoso, Giorgia Panzetta, Martina Portulano, Ilenia Pizzolla, Allegra Ferri, Alessandra Lerose (capitano), Federica Allegrezza, Stefania Franco e Maria Tritto.

Il futuro, però, è già dietro l’angolo. Dopo la pausa estiva l’attività riprenderà a metà settembre. “Sarà un anno duro ed esaltante – promette Igor Martinovic – . Aumenteranno, di pari passo, lavoro in vasca,  ambizioni e, ci auguriamo, soddisfazioni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...