Medici per l’ambiente di Taranto. No a Tempa Rossa

L’Associazione medici per l’Ambiente di Taranto (ISDE) ha inviato al sindaco di Taranto Ippazio Stefano e al Consiglio comunale una lettera aperta, nella quale parla del progetto Tempa Rossa dell’ENI, giunto ormai alla fase finale del suo iter autorizzativo.

Nella lettera i medici per l’ambiente chiedono, considerato che l’ultimo e conclusivo atto autorizzativo al suddetto progetto spetta al Sindaco e al Consiglio comunale, esprimendo grande preoccupazione per le ricadute sanitarie sulla cittadinanza, che ci sia una netta e definitiva opposizione alla realizzazione del progetto Tempa Rossa, che a suo parere rappresenta un rischio più che concreto e prevedibile. Ciò a tutela della salute pubblica e nel rispetto del Principio di Precauzione, previsto dalla normativa europea

Il progetto Tempa Rossa prevede per la città la costruzione di varie opere, alcune tese alla movimentazione (pontili, piattaforme, strutture di collegamento), altre allo stoccaggio di prodotti petroliferi tramite due serbatoi da ben 180.000 metri cubi di capacità, con un conseguente aumento del traffico di navi petroliere in Mar Grande quadruplicato rispetto a quello esistente.

Tutto ciò, afferma l’ISDE, porterebbe ad un incremento stimato del 12% di emissioni fuggitive e non convogliate di sostanze altamente inquinanti e pericolose per la salute umana, che andrebbero a sommarsi a quelle esistenti nel territorio già altamente industrializzato.

L’ISDE pertanto, ritiene che Taranto non possa sostenere un tale ulteriore impatto inquinante, essendo stato ormai raggiunto e superato il limite di sostenibilità ambientale in termini di malattie e morti da parte dei suoi abitanti.

L’ associazione, impegnata nella difesa dell’ambiente e volta, in termini di prevenzione, alla tutela della salute, non può che richiamare l’attenzione della politica e dell’Amministrazione locale verso scelte chiare ed inequivocabili a difesa del territorio, che mirino concretamente a modelli di sviluppo economico basati su una autentica centralità del binomio ambiente-salute.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...