Due mani sul torace….ti salvano la vita. La soddisfazione di Mario Balzanelli

mario balzanelli

Sarà incardinato – realisticamente nell’arco di un mese e mezzo – nei lavori della Commissione Sanità del Senato il disegno di legge sull’insegnamento obbligatorio nella scuola italiana del massaggio cardiaco. E’ l’impegno assunto  nel corso di una conferenza stampa presso la Sala Nassirya di Palazzo Madama a Roma, dalla vicepresidente del Senato, Sen. Valeria Fedeli, dalla presidente della 12ma Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato, Sen. Emilia Grazia De Biasi, e dal sottosegretario alla Pubblica Istruzione, Università e Ricerca, On. Gabriele Toccafondi. In apertura di lavori, il promotore del progetto “Due Mani sul Torace” (finalizzato appunto all’introduzione dell’insegnamento del massaggio cardiaco nelle scuole), Mario Balzanelli, direttore del Sistema 118 dell’Asl Taranto e segretario nazionale della Società Italiana Sistemi 118, ha illustrato le finalità del progetto (salvare almeno 20 mila dei 60 italiani che ogni anno muoiono per arresto cardiaco improvviso) ed il lungo iter di circa dieci anni che ha portato dall’idea iniziale (contenuta della proposta di legge di iniziativa popolare che ha raccolto 93 mila firme di italiani, consegnate al Senato nel 2008) dell’introduzione dell’insegnamento del primo soccorso alla proposta più recentemente rimodulata di contenersi almeno al solo massaggio cardiaco. Si tratta di una manovra salva-vita che ciascuno può essere in grado di compiere, se adeguatamente formato, nei primi tre-quattro minuti dal verificarsi di un arresto cardiaco improvviso. Insieme all’impegno di incardinare il ddl nei lavori parlamentari, c’è anche un’indicazione che viene dal sottosegretario alla P.I., Toccafondi: “Verificheremo – ha detto – se ci sono le condizioni per iniziare una fase sperimentale del progetto sul territorio italiano già dall’anno scolastico in corso”. Per la sen. De Biasi, inoltre, è di fondamentale importanza – ed il disegno di legge che porta la firma del sen. Luigi D’Ambrosio Lettieri (Pdl_Fi) al Senato e dell’on. Gero Grassi (Pd) alla Camera offre garanzie – che un simile progetto risponda a criteri di “sicurezza, appropriatezza e affidabilità del soggetto che sarà chiamato a fare la formazione”. Possibile, a tal proposito, un nesso con le professioni sanitarie per il cui riconoscimento si sta lavorando in commissione. “Si potrebbe anche pensare di affidare il compito dell’insegnamento”, afferma la sen. De Biasi, nell’ottica appunto di garanzia di un percorso di sicurezza all’interno della scuola. “Non abbiamo bisogno di creare eroi – conclude –, ma abbiamo bisogno che uomini e donne nel nostro Paese sappiano occuparsi l’uno dell’altro”.

“Dal 2008, da quando cioè abbiamo presentato le firme di 93 mila italiani, ad oggi avremmo potuto salvare 120 mila vite”, ha incalzato il dottor Balzanelli che ha anche auspicato che, approfittando del semestre italiano di presidenza del Parlamento europeo, il progetto italiano possa diventare un modello in Europa.

“Adatto”, inoltre, per il sottosegretario Toccafondi il momento in cui giunge il progetto “Due Mani su Torace”. C’è – e non viene nascosta – la preoccupazione che un’eventuale spesa economica sia oggi improponibile (i promotori parlano se non proprio di costo zero, di costi minimi, ndr), ma il progetto ha oggi un vantaggio. Giunge praticamente in maniera contestuale alla discussione in corso nel Paese a seguito della recente presentazione delle linee guida della “Buona scuola”. Quale migliore occasione, dunque, quella attuale per poter inserire l’insegnamento del massaggio cardiaco negli ordinamenti della scuola italiana?

“Mi pare – commenta la vicepresidente Fedeli – importante che esponenti del Parlamento e del Governo trovino il modo di interloquire sul queste scelte. Un modo serio e concreto di accompagnare tale iter legislativo è quello, appunto, di trovare subito luoghi e tempi di sperimentazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...