Il tenace soldatino di piombo, continua la rassegna del crest per le famiglie. Domenica 12 al Tatà

Un film da palcoscenico. Per “favole&TAmburi”, la rassegna del Crest per le famiglie, domenica 12 aprile 2015, alle ore 18 al TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, va in scena “Il tenace soldatino di piombo“ di Hans Christian Andersen, un’idea di Fabrizio Pallara, di e con Valerio Malorni e Fabrizio Pallara, produzione Teatro delle Apparizioni/Teatro Accettella.
Durata: 55′. Biglietto 6 euro. Info: 099.4725780 – 366.3473430.
Una stanza, molti giocattoli, una finestra che si affaccia su un esterno immaginario, la pioggia, le luci soffuse di un interno intimo e caldo, per raccontare la storia del soldatino di piombo e della sua ballerina. La celebre fiaba viene reinterpretata in un gioco in cui gli oggetti prenderanno vita parlando, combattendo, danzando, protagonisti di un film teatrale proiettato su un grande schermo in diretta. Il set è dunque la stanza dei giochi, il luogo in cui avviene la meraviglia e qui il teatro si mostrerà nel suo farsi al servizio dell’occhio della telecamera che, come il buco della serratura di una porta invisibile, offrirà agli spettatori uno sguardo inedito e privilegiato, per entrare nella storia osservando il piccolo e l’impercettibile. Due piani di azione, due differenti visioni, due linguaggi a confronto, quello teatrale e quello cinematografico, che si sveleranno e si misureranno per unirsi e raccontare una grande storia d’amore.

Teatro delle Apparizioni viene fondato nel 1999 da Fabrizio Pallara. Nei primi anni concentra le sue sperimentazioni attorno al teatro sensoriale, lo spettatore diviene così elemento partecipante e fondante dello spettacolo stesso. Dal 2004 è impegnata nell’ideazione e produzione di eventi e spettacoli, una ricerca di modalità di espressione che diviene momento di scambio e di arricchimento. Nascono “Dromo” (gennaio, 2003), manifestazione d’arte contemporanea avvenuta all’ex cinodromo di Roma, “Adieu, mon amour” (aprile, 2004), manifestazione culturale organizzata con la collaborazione del rialtosantambrogio e “el primer sueno” (ottobre, 2004), festival internazionale che ha avuto vita a Barcellona. L’incontro con il teatro per l’infanzia e la produzione de “La stanza dei segreti” hanno costituito l’inizio di un rapporto fertile con il mondo della scuola e con i bambini e i ragazzi, diventati ad un tempo destinatari e fonte poetica delle produzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...