Il Garden club di Taranto dona quattro palme alla città per la grande aiuola di piazza Maria Immacolata

di Silvana Giuliano Si è svolta, sabato 11 aprile, la XII edizione della “Giornata del Giardino”, appuntamento annuale promosso dall’UGAI (Unione Garden Club e Attività Similari in Italia) con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e di APGI (Associazione Parchi e Giardini d’Italia). Questa giornata è stata indetta con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sulla cultura del giardino e sul valore storico e ambientale che esso rappresenta per l’intera comunità. Nel corso degli anni i Garden club si sono occupati di vari temi, dagli alberi dimenticati del territorio ai giardini condivisi per valorizzare il verde in città, al verde pubblico sentito come patrimonio di tutti da curare e tutelare. Quest’anno, nel centenario della I Guerra Mondiale, i club hanno voluto ricordare l’iniziativa promossa in tutta Italia alla fine del conflitto, quando fu dedicato ad ogni caduto in guerra un albero, con la relativa nascita di viali, parchi e giardini. Ogni club ha quindi ricercato i luoghi nel proprio territorio, collegandoli al locale sentimento, ai ricordi, agli usi celebrativi e ricavandone un proprio programma emozionale. Anche il Garden Club di Taranto, come deliberato dall’Assemblea UGAI, ha commemorato il Centenario della Grande Guerra con un approfondimento sul tema “Verdi rimembranze della Prima Guerra Mondiale, conoscenza e stato” in riferimento ai parchi ed ai viali della Rimembranza. All’incontro, che si è svolto nella Sala Conferenze di Palazzo Pantaleo, oltre agli associati, hanno partecipato: il presidente del Garden Club di Taranto, dott. Ludovico Pollastro e l’Assessore all’Ambiente, dott. Vincenzo Baio. Anche a Taranto fu costituito “Il Parco della rimembranza” in un luogo originariamente suggestivo e panoramico, nell’area sottostante la parte iniziale del ponte di Punta Penna. Oggi il parco andrebbe riqualificato perché si presenta trascurato, molti degli alberi sono stati abbattuti, inoltre è inaccessibile, pertanto il suo riallestimento (per ora) risulta impossibile. Per questo motivo il Garden ha deciso di rinnovare, in sostituzione del parco, la grande aiuola di Piazza Maria Immacolata, con un costo complessivo di 8800 euro. “Quattro palme canariensis – ha spiegato Pollastro – andranno ad occupare gli spazi lasciati vuoti da quelle che, purtroppo, sono state abbattute perché colpite dal punteruolo rosso. Rispetto ad altre città, a Taranto la situazione delle palme non è tragica, anzi l’amministrazione comunale è riuscita, grazie all’intervento di un valido collaboratore, a salvare quelle del lungomare”. “E’ con entusiasmo – ha dichiarato Baio – che accogliamo il progetto dell’associazione Garden, composta da persone splendide che dedicano il loro tempo e la loro professionalità, nonché le risorse economiche, alla riqualificazione di aree verdi”. La cerimonia di consegna alla città si terrà sabato 14 maggio alle ore 11, alla presenza delle autorità, delle scolaresche e dei cittadini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...