Giovedì 23 aprile FLASH MOB dei docenti e del personale della Scuola Statale in Piazza Maria Immacolata

Docenti a lutto giovedì prossimo, 23 aprile 2015, alle ore 20,30 a Taranto, come in moltissime altre città italiane per protestare e far sentire la propria voce “silente” contro un decreto che rischia di distruggere completamente la scuola pubblica, usando il ricatto dell’assunzione dei precari. In Piazza Maria Immacolata si terrà il FLASH MOB dei DOCENTI e del PERSONALE della SCUOLA STATALE “Una luce per la scuola statale” contro il DDL Renzi.
La rappresentazione artistica vivente avrà come tema la “SCUOLA STATALE PATRIMONIO DA DIFENDERE”.
L’evento che si sta organizzando, fa sapere una docente di una Scuola Superiore di Taranto, anche attraverso l’uso dei social come facebook, twitter e whatsap, prevede la presenza silenziosa del personale della scuola, docenti e personale ATA, tutti interessati da questo decreto distruttivo della libertà di insegnamento, ma anche lesivo nei confronti dell’attività lavorativa delle altre componenti della scuola.
L’aspetto particolarmente positivo che, paradossalmente, deriva dal decreto, è la totale compattezza delle varie sigle sindacali, ma anche di coloro che vivono nel mondo della scuola e che non si identificano in alcuna sigla, manifestando tutti una collaborazione e partecipazione spontanea, nella profonda necessità di opporsi a questo DDL che di “buona Scuola” ha solo il nome ma che è ben lontano da qualsiasi idea di miglioramento della stessa scuola pubblica, che viene, ancora una volta, impoverita di ulteriori risorse.
La figura del dirigente manager che vi si prospetta contrasta poi con qualsiasi forma di gestione democratica del luogo più importante per la formazione dei nostri figli, mettendo in discussione gli articoli della nostra Costituzione (art. 33 e 34) che sanciscono la libertà di insegnamento dei docenti, che non possono assolutamente essere considerati alla stregua di semplici sudditi, come invece risulta palese da quanto definito all’interno del ddl.

Queste le modalità per partecipare all’evento:
1) INDOSSARE ABITI TOTAL BLACK
2) PORTARE CON SÉ UN LUMINO ROSSO (da cimitero), un accendino per accenderlo e un libro
3) RECARSI IN PROSSIMITA’ DI PIAZZA IMMACOLATA intorno alle 20.15
4)POSIZIONARSI INTORNO ALLA ROTONDA ENTRO LE ORE 20.25
5) RISPETTARE L’ASSOLUTO SILENZIO E BLOCCARSI IN PIEDI
6) ACCENDERE IL LUMINO ALLE ORE 20.30 IN PUNTO e mostrare il LIBRO
7) CONTINUARE A RESTARE IMMOBILI E IN ASSOLUTO SILENZIO PER ALMENO 10 MINUTI
(è importantissimo l’assoluto silenzio)
8) AL SEGNALE DI UN FISCHIETTO SPEGNERE IL LUMINO e sventolare una sciarpa colorata.
9) Dopo 5 minuti SGOMBRARE LENTAMENTE E SENZA DISORDINI la piazza.

SCOPO DEL FLASH MOB, conclude la docente, È SUSCITARE COINVOLGIMENTO EMOTIVO E PARTECIPAZIONE DELL’OPINIONE PUBBLICA SULLA LENTA AGONIA DELLA NOSTRA SCUOLA STATALE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...