Inizia il 9 ottobre la XI rassegna provinciale del volontariato

tavolo 2

di MARIA SILVESTRINI

Torna con un ricco programma in Città vecchia, la XI rassegna provinciale del volontariato e della solidarietà. Laboratori creativi, attività ed incontri che partendo dalla sede dell’Università in via Duomo si irraggeranno nei vicoli e nelle piazzette del centro storico scelto quale ideale luogo d’incontro tra il mondo della solidarietà locale e la comunità.
Il mondo del volontariato già lo scorso anno aveva trovato nell’Ateneo tarantino un momento privilegiato di approfondimento, quest’anno l’incontro fra il mondo della ricerca e quello della solidarietà si ripropone con maggior forza. “Recuperare il senso civico di questa nostra città, destinata al declino per la sua frantumazione interna, è una necessità – ha detto il prof. Riccardo Pagano delegato del Rettore. Nella questione educativa che è al centro della nostra attenzione, la questione di cercare vie di dialogo, di relazione e di crescita comunitaria è fondamentale. Il mondo del volontariato nelle sue diversissime espressioni è una felice presenza di cittadinanza attiva in un panorama devastato da una forte incapacità di creare rapporti sereni, utili, capaci di sostenere sviluppo e creatività”.
Il Volontariato è energia per la comunità. Il presidente del CSV Francesco Riondino ha dato risposta immediata e concreta alla questione posta dal prof. Pagano. Grazie all’attività quotidiana di oltre 400 associazioni di volontariato Città e Provincia hanno un serbatoio di energia capace di sostenere e affrontare piccoli e grandi problemi. Il volontariato ha mille facce, è un caleidoscopio di colori. Dalla salute all’ambiente, dall’aiuto alle fasce più deboli alla promozione della cultura in forme svariatissime. Il volontariato è integrazione, benessere, capacità di accoglienza e cittadinanza attiva. Il lavoro gratuito viene rimunerato da un sorriso, dall’intima soddisfazione di sapere che si è un tassello necessario della comunità in cui si vive.
Il volontariato vive nel silenzio, per questo una volta l’anno si incontra e fa festa, e si mette in mostra, per far si che la comunità conosca anche i suoi gioielli più preziosi e nascosti. I volontari per le strade del centro storico incontreranno i ragazzi delle scuole ed i tarantini, spiegheranno il perché di scelte di vita a volte faticose ma sempre gratificanti, perché essere volontario vuol dire crescere e far crescere in una fraternità laboriosa.
Due giornate venerdì 9 e sabato 10 ottobre aprono la serie di iniziative che si protrarrà con un ricco calendario fino al 5 dicembre Giornata nazionale del volontariato. Le due mattine saranno dedicate prevalentemente agli incontri con gli studenti che parteciperanno a laboratori ed attività, nel pomeriggio di venerdì il più importante momento di approfondimento della Rassegna, la tavola rotonda sul tema. “Volontariato: quale energia dopo la riforma del Terzo settore”.
La XI Rassegna provinciale del Volontariato è un’occasione molto buona per avvicinarsi alla ricchezza di tante espressioni di solidarietà che hanno tanto da dire sulle difficoltà che quotidianamente si vivono nella nostra Taranto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...