Si è costituito a Taranto il Gruppo Fai Giovani

La città di Taranto ha il “Gruppo Fai Giovani“.Il nuovo Gruppo, nato in seno alla locale Delegazione FAI, acclarato punto di riferimento culturale per la conoscenza e la tutela del paesaggio e del patrimonio culturale, portarà avanti le idee proprie della Fondazione declinandole per un pubblico di età compresa fra i 18 e i 40 anni. Delegati Fai Giovani di Taranto sono il dott. Giacomo Scarfato e la dott.ssa Marianna Milocco. “I giovani del gruppo sono animati dalla passione per il nostro immenso patrimonio, afferma Paolo Pirami, Capo Delegazione Fai Taranto, e porteranno nel proprio raggio d’azione i principi fondanti del FAI, sensibilizzando la popolazione sui concetti di conoscenza, salvaguardia e valorizzazione, imprescindibili nell’ottica dello sviluppo della coscienza civica individuale e collettiva”.
Da oltre 40 anni, infatti, il Fondo Ambiente Italiano è in prima linea nella salvaguardia e nella valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro territorio nazionale.
Il Presidente Regionale FAI Puglia, prof. Dino Borri, ha presentato il nuovo Gruppo Giovani.

Il primo impegno per il gruppo si terrà domenica 18 ottobre con la  “FAIMARATHON – Con Il Gioco del Lotto e il FAI. Una Giornata FAI d’autunno alla scoperta di un’Italia diversa”, giunta ormai alla sua quarta edizione, .
La Faimarathon, passeggiata culturale attraverso percorsi tematici, permetterà di vivere una giornata da “turisti a casa nostra”, alla scoperta di luoghi di interesse artistico e paesaggistico che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni delle nostre città.
A Taranto il neonato Gruppo FAI Giovani, in stretta collaborazione con la Delegazione senior, ha pensato un itinerario dal titolo “Il Borgo Nascosto” prediligendo l’apertura di siti del Borgo Umbertino della città non facilmente accessibili, nascosti, per l’appunto, all’interno di palazzi, cortili, e strutture non aperte al grande pubblico.
Ecco così che all’interno dell’Ospedale Militare si potranno visitare sia il Sacello romano di epoca tardo-repubblicana, enigmatico luogo di culto dedicato ad una divinità femminile dell’Oltretomba, che i giardini di quella che fu la magnifica villa settecentesca di Mons. Giuseppe Capecelatro, Arcivescovo di Taranto, politico, illuminista e letterato.
Sarà aperta al pubblico anche la Domus romana, di età tardo-repubblicana, con resti di mosaici, situata nel cortile interno di un condominio in Via Nitti 31.
Torna visitabile, dopo gli ultimi restauri e lavori di sistemazione, anche la nota Tomba degli Atleti risalente al VI-V sec. a. C., ubicata all’angolo tra Via Crispi a Via Pitagora.
In ultimo, vera chicca della FAI Marathon Tarantina, sarà l’apertura della piccolissima chiesetta di San Francesco di Paola al Borgo, situata all’interno del cortile di Palazzo Cecinato in via Cavour 51. Il tempio, forse il più piccolo dell’intera provincia jonica, risale alla seconda metà del XIX secolo e presenta tutte le caratteristiche architettoniche e decorative dello stile Neogotico. L’interno è fittamente decorato da raffinatissimi stucchi che riprendono forme desunte dal più antico stile Gotico, soprattutto lombardo.
In occasione della FAI Marathon, la gestione di questo luogo è interamente affidata al gruppo FAI Giovani Taranto, mentre i visitatori verranno accompagnati alla scoperta degli altri siti dagli Apprendisti Ciceroni delle scuole Archita, Battaglini, Ferraris e Pitagora.
Tutti i siti saranno visitabili dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 18:30. Le visite sono gratuite con la possibilità di versare un contributo libero.Nei siti aperti, e durante tutto il mese online, ai nuovi iscritti sarà offerta l’iscrizione a una speciale quota di benvenuto: 29 euro.

Per ulteriori informazioni sulla FAImarathon e per gli itinerari nelle città coinvolte dall’iniziativa consultare il sito del FAI: http://www.faimarathon.it o le pagine Facebook FAI Giovani Taranto e Delegazione FAI Taranto.

L’evento si svolge con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il Patrocinio e il sostegno della RAI. La Delegazione Fai ed il Fai Giovani di Taranto ringraziano la Marina Militare di Taranto, la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Puglia e i condomini di via Nitti 31 e di via Cavour 51 per la fattiva collaborazione prestata nella organizzazione della Faimarathon.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...