Sabato 21 maggio orario prolungato al MarTa per la “Notte dei Musei”

museo
di SILVANA GIULIANO

Lasciare aperti i musei statali in orario notturno, permettendo quindi la fruizione dell’inestimabile patrimonio artistico italiano anche a chi non riesce a farlo nel normale orario di visita e a prezzo più che ridotto: è questo lo scopo dell’iniziativa “La Notte dei Musei”, prevista per il 21 maggio e giunta alla sua dodicesima edizione. Ad essere coinvolti saranno gli spazi espositivi dei più importanti musei statali, civici e privati. La manifestazione, nata nel 2005 su idea del Ministero della Cultura e della Comunicazione francese, ha visto accrescere di anno in anno il numero degli Stati aderenti all’iniziativa. L’Italia, attraverso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, svolge un ruolo di coordinamento Nazionale dei propri istituti territoriali.
I musei che aderiscono all’iniziativa rimarranno aperti sabato 21 maggio fino alle ore 23.00 e saranno luogo di spettacoli e manifestazioni culturali.
Anche il nostro Museo partecipa a questa iniziativa, il tema scelto è: “Poesia e bellezza al MarTa” ed è stato organizzato in collaborazione con il Crest (Collettivo di Ricerche Espressive e Sperimentazione Teatrale) e l’Istituto Superiore di Studi Musicali Giovanni Paisiello.
Il programma della particolare manifestazione è stato presentato alla stampa nella Sala degli Incontri del MarTa dalla direttrice Eva Degl’innocenti e da Gaetano Colella e Clara Cottino del Crest. Come ha spiegato la Degl’Innocenti saranno organizzate, nelle sale espositive, tre visite guidate a più voci, con gli attori del CREST Gaetano Colella e Giovanni Guarino, il violoncellista Mirko Sciambarruto, il personale del MarTa e l’archeologa Silvia De Vitis. Le visite si terranno alle 20.00, alle 21.00 e alle 22.00.
Gaetano Colella reciterà alcune liriche tratte da autori greci Solone, Saffo, Asclepiade, Archiloco, Semonide e Leonida da Taranto. Le letture saranno accompagnate dal violoncello solo di Mirko Sciambarruto.
L’apertura con orario prolungato è stata garantita dai fondi ministeriali e consentirà ai visitatori di ammirare le pregevoli collezioni ed assistere agli spettacoli appositamente organizzati per questo evento. Il biglietto ha un costo simbolico di
1,00 euro, salvo le gratuità previste per legge.
Le prenotazioni si possono effettuare al numero 099/4538639, e ogni gruppo non può superare le 60 unità.
Per i bambini sono previsti tre laboratori teatrali: alle ore 20.00, 21.00 e 22.00, per gruppi di 20 bambini che saranno affidati dai genitori ai responsabili del laboratorio.
La tariffa dell’attività è di 2,50 euro. Sarà Giovanni Guarino con …E venne Falanto a condurre i partecipanti nelle pagine di storia che descrivono la fondazione di Taranto. I bambini da ascoltatori si trasformeranno in attori, un’ esperienza che li coinvolgerà per un’intera ora facendo loro conoscere la Taranto dell’VIII sec a.C..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...