Paisiello in pittura, l’asta per gli studenti del Paisiello

paisiello in pittura

di GABRIELLA RESSA

Venti pittori, venti artisti del nostro territorio ed anche di altre città hanno donato una loro opera per aiutare il Paisiello, l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Taranto, con alle spalle una lunga e gloriosa storia, che sta vivendo momenti di seria difficoltà a causa della non ancora avvenuta statalizzazione.
Così, quando la Provincia di Taranto ha affermato di non poter più sostenere le spese dell’istituto, che prepara circa 500 studenti, e vanta circa 70 docenti,il territorio e tutti coloro che hanno a cuore la cultura tout court, e naturalmente quella musicale in senso specifico, hanno realizzato iniziative pro Paisiello.
Fra queste l’idea dell’Ateneo della Chitarra, che ha ideato e realizzato l’asta “Paisiello in Pittura“, svoltasi ieri presso la sede dell’Istituto, in via Duomo.
L’intero ricavato della vendita sarà destinato a borse di studio per gli studenti dell’istituto. L’ asta “Paisiello in Pittura” è un evento ideato dal maestro Pino Forresu, direttore artistico dell’Ateneo della Chitarra e docente di chitarra classica presso il Conservatorio di Musica G. Paisiello di Taranto, con il quale l’Ateneo ha il protocollo d’intesa. Hanno presentato l’evento Roberta Passantino, coordinatrice e Adriano Calzolaro, banditore d’asta.

Venti le opere esposte nel cortile del Conservatorio. Le “tele” offerte per l’asta raccontano di musica e storia, di celebri autori (parliamo naturalmente di Paisiello, raffigurato su una tela con uno dei simboli della città, la Chiesa di San Domenico), di note e pentagrammi, mare e figure umane, di esperienze ed emozioni, ricordi, note e strumenti musicali. La presentazione delle opere è stata curata da Carmela Amati, cultrice della materia.
L’asta benefica è stata avviata dall’esibizione di Michele Santoro, Giovanna Delfino e Giovanni De Fazio, allievi del Paisiello e dell’Ateneo della Chitarra.
Presente alla manifestazione il Presidente dell’Istituto prof. Avv. Domenico Rana, che ha ringraziato “Pino Forresu , una delle colonne del nostro Istituto” per aver avuto questa bella idea, e al quale abbiamo chiesto notizie sulla statalizzazione dell’istituto, insomma sul futuro del Paisiello. “ Questa asta si svolge nella sede del Paisiello, che diventerà a breve (sono già visibili i materiali che saranno utilizzati per i lavori di ristrutturazione) l’unica sede del “Conservatorio Paisiello”. Se questa è la casa della cultura, dobbiamo trovare gli spazi adeguati perché la musica possa essere suonata al meglio. Si attende la statalizzazione, che è in corso, vi è un percorso in stato avanzato che porterà con certezza alla statalizzazione di 18 Istituti in Italia, primo fra tutti il conservatorio tarantino. Quello che era il finanziatore pubblico, la Provincia di Taranto, non ha oggi l’agibilità amministrativa oltre che finanziaria per intervenire. Lo Stato e la Regione Puglia sono intervenuti con una certa energia e con una certa efficacia, ciò ha consentito il prolungamento dell’ attuale anno accademico”.
L’asta “Paisiello in pittura” di Pino Forresu e di Rita Simonetti rappresenta un segnale forte per tutta la collettività. Insomma l’avvio delle lezioni è certo. “Come no – continua Domenico Rana – tutto quello che stiamo facendo non sarà vanificato da nessun intervento di tipo negativo. Abbiamo dalla nostra parte lo Stato e la Regione, serve però un intervento ancora più incisivo dalla società tarantina. Ci attiveremo perché il Paisiello dovrà camminare sia con le sue gambe che con quelle dello Stato, che si è impegnato perché ciò avvenga”.
Le opere messe all’asta sono state realizzate dagli artisti: Gianbattista Mannarini, Lina Manara, Letizia Lisi, Enza Sibilla, Maria Sorace, Doriana Fiore, Daniela Russo, Rosaria Sara Roselli, Antonella Zinno, Romana Gennaro, Rosa Ressa, Francesca Ruggero, Laura Maniscalco, Anna Maria Peluso, Rosa Angelica Brigante, Rosanna Muraglia, Domenico Campagna, Vincenzo Mezzolla, Franco Clary e Damiano Vecchio.

Le opere rimaste invendute potranno essere acquistate contattando direttamente l’Ateneo della Chitarra.

pittori dell'asta pro paisiello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...