Ricordiamo Mons. Guglielmo Motolese

motolese 65 rid

Mons. Motolese nella Cittadella era tutto, l’ideatore, il fondatore, il confidente dei degenti, l’amico del personale, era una figura che dava serenità, dava garanzia, dava solidità, stabilità. Sebbene mons. Motolese avvertisse le difficoltà di carattere economico e di carattere finanziario della Cittadella, sebbene ne soffrisse fortemente, non ha mai smesso di amarla, di credere fortemente nell’utilità umana e sociale della struttura. Fino alla fine l’ha amata e seguita come l’opera conclusiva della sua grande esperienza pastorale”. Con queste parole lo ricorda ancora oggi don Franco Semeraro, uno dei sacerdoti che gli è stato più vicino, sia in Arcidiocesi che nella Cittadella.
Mons. Motolese lasciò questa terra il 5 giugno di undici anni fa, dopo un periodo di grande sofferenza fisica. Aveva sperimentato anche lui i disagi, i dolori e le sofferenze della malattia. Lo aveva fatto con fede, affidandosi a Dio ma soprattutto alla Madonna, a cui era legato in modo particolare. Fra le sue mani era molto facile trovargli il rosario. Respice Stellam indicava il suo episcopato, nella Cittadella della Carità si trova l’immagine della Madonna della Fiducia che era stata la sua ispiratrice sin dagli anni del Seminario. I pellegrinaggi a Lourdes erano un appuntamento annuale a cui non è mancato fino a che le forze glielo hanno consentito, una tradizione che la Cittadella mantiene ancora viva.
In questi undici anni di assenza fisica, ma non spirituale, la Cittadella ha percorso un cammino non sempre facile, ma che ha un unico obiettivo: andare avanti nel percorso indicato dal suo fondatore, cercando di fare il meglio, come insegnò a tutto il territorio quest’uomo, la cui vita fu testimonianza continua di fede ed operato cristiano.

Il 6 giugno, alle ore 12 nella cappella Tabor della Cittadella, anche noi vogliamo ricordare a 11 anni dalla sua scomparsa il nostro Fondatore. A don Guglielmo guida e pastore, grande Arcivescovo del Novecento, va il grazie incondizionato per averci dato coraggio e speranza e per darcene ancora nel servizio costante in questa Cittadella della Carità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...