Una piccola grande festa per i 25 anni di Radio Cittadella

di MARIA SILVESTRINI

gruppo tagliato

Quanta emozione e quanta gioia, sabato 25 giugno, festa di San Guglielmo, per questo traguardo raggiunto dalla nostra radio. Un anniversario non è mai una piccola cosa perché somma in sé progetti, aspirazioni, affanni e lavoro di un periodo più o meno lungo. Raggiungere 25 anni di presenza, sempre in onda, con l’informazione quotidiana e tanti programmi di approfondimento, di cultura, ecclesiali, non era scontato quando Mons. Motolese decise di dare voce ai 96,500 Mhz. Per questo anniversario la direttrice Gabriella Ressa ha voluto intorno a sé i tanti giovani che sono stati in radio collaboratori per un periodo più o meno lungo. Tutti sono diventati pubblicisti nella nostra radio, hanno appreso un mestiere ma, come ci hanno detto, hanno innanzitutto vissuto un’esperienza di comunione e condivisione. Nelle parole dello storico caporedattore e regista Leo Spalluto la sintesi dei commenti di sabato mattina.
“Radio Cittadella mi ha dato veramente tanto dal punto di vista umano e professionale, per i molti diversi ruoli che in una piccola radio si devono ricoprire, ma ancor di più per tutte le persone che ho incontrato. Ricordo con gioia i primi anni, quelli con monsignor Motolese, ogni giorno si sentiva questa presenza silente e fortissima che devo dire mi metteva in soggezione specie in quei rari casi in cui si avvicinava alla radio. La sua figura era un collante unitario e ricordarlo dava a quei tempi un sapore diverso. Sono stati anni anche difficili, pieni di momenti bellissimi. Radio Cittadella non è solo una voce amica, è la più grande scuola professionale giornalistica che la nostra città abbia avuto negli ultimi 30 anni. Ha regalato a questa città credo alcuni dei migliori giornalisti degli ultimi anni presenti oggi in tutte le testate . Sono orgoglioso di aver contribuito a questo importante lavoro di formazione e certamente la cosa che mi ripaga di più degli anni vissuti qui sono proprio questi ragazzi che hanno raggiunto il loro obiettivo professionale”. E tanti di quei giovani pubblicisti, oggi affermati in tutte le testate joniche, si sono ritrovati con gioia a spegnere, intorno alla direttrice Gabriella Ressa le fatidiche 25 candeline. Un gruppo gioioso per un momento familiare, sereno, con semplicità e con l’affetto di sempre perché “la radio è stato il primo grande amore della nostra vita professionale, i passi fatti in questa emittente hanno segnato il nostro futuro e non si possono dimenticare”.
Oggi, a 25 anni di distanza quale spazio può avere ancora la nostra radio nel panorama informativo locale? E’ ancora Leo a rispondere: “Credo che Radio Cittadella abbia un significato fortissimo e mi auguro che di questo ci si renda conto. La radio è un mezzo diffusissimo, ascoltata da tutti ad ogni ora del giorno. Il mondo dell’informazione va verso l’infinitamente globale e l’infinitamente locale, quindi l’unica emittente radiofonica che ancora fa informazione a livello locale, ha una funzione importantissima di collante della comunità e di racconto secco, minuto, anche delle piccole cose. Per questo mi auguro che si comprenda che questa radio deve essere sempre più sostenuta e sviluppata”.

la direttrice bella
Ad majora Radio Cittadella! Grazie alla forza della tua voce, grazie ai tanti volontari che sono stati la tua spina dorsale, grazie ai tanti ragazzi quasi un centinaio che si sono formati, grazie ai fonici che hanno lavorato in silenzio e che oggi ci mancano. E grazie a Gabriella Ressa direttrice, regista, fonico, capace di reinventarsi tutti i ruoli necessari per coprire le carenze di persone e di voci, grazie innanzitutto alla sua capacità di intessere relazioni e mantenerle nel tempo, dando a questa radio un cuore capace di essere in sintonia con tutta la nostra Taranto.

foto di Rosa Colacoci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...