DONNA A SUD, IL FESTIVAL DELLE CULTURE AL FEMMINILE DI TIZIANA MAGRI’. Terzo appuntamento dedicato ad Anna Magnani

Di GABRIELLA RESSA

L’intervista al bar per parlare del festival delle culture al femminile “DONNA A SUD” si preannuncia un piacevole scambio/confronto di idee. Tiziana Magrì, giornalista, esperta di comunicazione, organizzatrice di eventi, mi parla della rassegna da lei ideata e diretta, giunta alla quarta edizione.
E’ un fiume in piena Tiziana, vulcanica ed appassionata, e non potrebbe essere altrimenti, visto l’impegno che profonde per questo progetto, che continua a crescere. Gli occhi sono due carboni ardenti, il linguaggio è fluido e scorrevole, il linguaggio del corpo è tipico di chi crede nel proprio progetto e vuole portarlo avanti. Crescere. Ottenere i giusti riconoscimenti, valorizzare il lavoro degli altri, la rete insomma. Tutto in un territorio che facile non è, ma che rappresenta la giusta sfida per un cambiamento culturale che in molti attendono ( e che secondo me sta avvenendo, anche se ancora in parte). A settembre è prevista la costituzione dell’associazione, in inverno la continuazione del lavoro con in sommovimento, dedicata ai diritti civili.
“DONNA A SUD” è un contenitore variegato che comprende presentazioni di libri, mostre fotografiche, percorsi enogastronomici, laboratori artistici, artigianali, di nuove tecnologie, teatro ed ogni forma d’arte che miri a valorizzare le competenze ed accrescere la sensibilità comune sul ruolo della donna in ogni contesto sociale, promuovendo la reale parità di genere con gli uomini. L’attenzione è rivolta in particolare alle donne che nel Mezzogiorno sono nate, ci vivono. Quelle donne che, nonostante le difficoltà, hanno deciso di restare o quelle che coraggiosamente sono tornate nella loro terra o lottano per tornare. Momenti di condivisione che rappresentano il tassello visibile di un percorso più ampio di aggregazione virtuale e fisica, in cui chi ha voglia di parlare e far parlare il proprio Sud, mette a disposizione la sua professionalità a servizio di un’idea di bene che si irradi a tutta la comunità.
“DONNA A SUD è nata come riscatto – racconta Tiziana – da un’esperienza personale, da un’esclusione di un evento al quale avevo lavorato. La conseguenza è stata lo scatto di dignità, sono andata a casa, ho chiesto ad un amico di scrivere “DONNA A SUD”, ed ho iniziato”. Una rassegna culturale che parte dal basso, che nasce a sud di Taranto, al quartiere Tamburi, quartiere nato a sud del più grande e inquinante colosso industriale. Ha l’obiettivo di creare un confronto, d’altronde si tratta di un festival delle culture al femminile. E’ tenace Tiziana, crede nel lavoro di squadra, quando inizia un’attività ha già in mente come essa potrà essere sviluppata. In 4 anni con la collaborazione di alcuni colleghi e del suo compagno sono riusciti a realizzare queste edizioni. Quest’anno la rassegna si è posta un ambizioso obiettivo sociale, quello di garantire ad un massimo di 5 donne un percorso artigianale o artistico al di fuori del proprio contesto domestico. Insomma un modo per conoscere meglio se stesse e le proprie potenzialità, per conoscere meglio altre realtà, che potrebbero anche costituire motivo di scatto sociale.
L’edizione 2016 è stata studiata quest’inverno “ perché volevo che la prima della presentazione dell’evento fosse fatta a Taranto. E’ cultura, musica, arte, cibo, politica, l’obiettivo è quello di smuovere le coscienze delle donne che non hanno il coraggio di farlo da sole”. Altro obiettivo anche quello di creare lavoro con delle competenze, a DONNASUD collaborano delle donne professioniste. “Lavoriamo in rete. Vorrei che Donna a Sud fosse un punto di forza per ogni donna. L’associazione avrà l’obiettivo di creare progetti di sviluppo sociale e di promozione”.
Le periferie esistenziali (Città Vecchia, Tamburi, Paolo VI) sono al centro del suo interesse. “Ho un occhio particolare per questi luoghi. Sono nata al quartiere Tamburi , lì ci saranno anche appuntamenti, come al quartiere Paolo VI, e poi Talsano, Martina Franca, Cisternino….. Tutto partirà con l’ufficializzazione dell’associazione”.

_DONNASUD_
Il TERZO APPUNTAMENTO E’ DEDICATO ALL’ATTRICE ANNA MAGNANI
Domani, sabato 9 LUGLIO, dalle ore 19.00, SULLE TERRAZZE DELL’HOTEL AKROPOLIS, IN CITTA’ VECCHIA, si terrà la presentazione della biografia di MATTEO PERSICA e di un documentario sull’attrice ICONA DEL CINEMA ITALIANO.
Intanto il terzo appuntamento della rassegna, dopo Giuliana Sgrena Tiziana Felle,  volge lo sguardo al grande schermo. Stavolta protagonista sarà il mondo del cinema italiano, con una delle sue indiscusse icone. L’affascinante bellezza senza tempo di Anna Magnani, donna di carisma prima che attrice di successo, verrà raccontata da Matteo Persica, autore del libro “Anna Magnani- Biografia di una donna”, edito dalla casa editrice ODOYA, volume che la critica non ha esitato a definire il più completo sulla vita dell’attrice romana.
La presentazione del libro di Persica su Anna Magnani si terrà alle Terrazze dell’hotel Akropolis, in Città vecchia, a Taranto, a partire dalle 19.00 di domani, sabato 9 luglio 2016. Introdurrà l’evento Tiziana Magrì e dialogheranno con l’autore Massimo Causo, critico cinematografico e Mara Venuto, scrittrice ed editor. Dopo l’incontro con l’autore seguirà un aperitivo con vista sui due mari, accompagnato dai vini Negroamaro e Fiano della masseria Cistonaro di Francavilla Fontana.
La biografia parte dal 26 settembre 1973, giorno della morte della Magnani, con la folla assiepata davanti alla clinica romana pur di vederla un’ultima volta. Un attaccamento della città alla sua attrice che esplode nel giorno dei funerali, con la capitale intera riversa in corteo per le strade. C’ è chi piange, c’è chi batte le mani, c’è chi la vorrebbe santa. Dalla storia della sua famiglia materna all’infanzia; dai primi passi sul palcoscenico alle prime esperienze più significative; dal cinema al premio Oscar; dall’amore per i suoi uomini al rapporto con il figlio. Al termine della lettura sapremo chi è stata Anna Magnani, grazie alle sue parole e a quelle di chi l’ha conosciuta da vicino. Dal libro di Persica emerge il ritratto di una donna che non ha mai tradito se stessa, incarnando professionalità ed integrità morale, a costo di sparire dal giro delle grande produzioni cinematografiche ed essere messa da parte dal mondo del cinema perché considerata un’attrice dal carattere difficile e poco ‘da cassetta’.
La serata poi proseguirà con la visione di un documentario su Anna Magnani, diretto da Elfriede Gaeng e si concluderà con una performance a tema, omaggio alla grande premio Oscar, da parte dell’attrice Daniela Delle Grottaglie.
Il festival delle culture al femminile ‘Donna A Sud’ ha anche una finalità sociale. Si lavora per garantire a donne animate da tanta forza d’animo, ma che vivono in condizioni disagiate e fuori dal mercato del lavoro, dei corsi base di cucito, con la rete Brindisi-Lecce del “Laboratorio delle donne che nutrono il mondo”. L’obiettivo è la realizzazione di una sede, nel tarantino, in cui avviare laboratori artistici che siano trampolino di lancio per esperienze lavorative di qualche settimana in imprese e aziende che accetteranno di collaborare con ‘Donna A Sud’.
Un progetto che senza il sostegno di chi vi partecipa non può vedere la luce. Ecco perché l’evento stavolta prevederà una quota di partecipazione simbolica, che comprenderà anche aperitivo e vini. Per partecipare è necessario prenotare chiamando al 329.9378794 oppure al fisso 099.4704110 o ancora, scrivendo all’indirizzo email donnaasud@gmail.com.
Ticket singolo: 13.00 euro, Ticket doppio: 20,00 euro.
Media partner: Tarantobuonasera, SedicoTaranto, TarantoEventi .L’evento gode del patrocinio morale della Consigliera di Parità della Regione Puglia, Serenella Molendini e dalla Consigliera di Parità della Provincia ionica, Gina Lupo. Con la partecipazione morale dell’associazione nazionale IWoman. La libreria Dickens sostiene il progetto.

STAFF ORGANIZZATIVO :
Tiziana De Pace (grafica)
Marina Luzzi (ufficio stampa)
Alessia Amato ( social content)
Sergio Malfatti (fotografia)

SOSTENITORI
Valentina Lippolis
Francesca Viggiano
Massimo Capuzzimati
Carla Strippoli

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...