“Felicità privata, Felicitas publica” Dal 26 al 30 luglio la 7^ edizione della Summer School di Economia Civile

gruppo amec 2015

Nel Rapporto Taranto 2016 il presidente di Camera di Commercio Luigi Sportelli ha affermato che “l’economia civile è un prisma attraverso cui guardare diversamente l’economia. Un approccio diverso, con l’uomo e la reciprocità al centro. …. una modalità atta a far comprendere che la crescita non è niente se non c’è la felicità”.
Il tema “Felicità privata, felicitas publica” che ispira la 7° edizione della Summer school spiega perché in questo momento parlare di felicità è un po’ tornare al cuore dell’Economia civile e alle “Lezioni” di Antonio Genovesi, maestro riconosciuto della prima Scuola italiana di Economia. “Oggi riprendere questi concetti e rimetterli al centro di una visione economica che si occupi di sviluppo dei territori e di sviluppo delle persone non è solo attuale è una necessità imprescindibile – dice Vincenzo Mercinelli vicepresidente del Centro di cultura Lazzati, e responsabile organizzativo della Summer School-. Il sottotitolo di questa edizione spiega il percorso: Eco-logica dell’abitare, lavorare, vivere; una linea di riconversione totale. “Un pensare in maniera sostenibile, un ricreare le nostre città perchè ritornino ad essere luoghi di scambio di beni relazionali e non solo di flussi economici, rivedere l’ecosistema nella logica della salvaguardia dallo sfruttamento. L’economia civile non è un affare soltanto per chi si occupa di economia ma piuttosto di politica per ripensare modelli di sviluppo e di lavoro”, conclude Mercinelli.
35 ragazzi di diversa formazione e provenienza, dai giovanissimi appena diplomati a laureati in differenti discipline. Uno staff di 8 volontari ed un parterre invidiabile di docenti universitari che vivranno per cinque giorni a Casa San Paolo a Martina Franca in comunione con i giovani. Si inizia con la lezione magistrale del prof. Luigino Bruni, direttore scientifico della Summer School ed uno dei massimi esperti italiani di Economia civile. Il 27 il prof. Gaetano Giunta docente di ingegneria informatica all’Università di RomaTre parlerà dell’Eco-logica del lavorare. Il 28 il tema è la fiducia come elemento essenziale di una società e del suo sviluppo con il prof. Vittorio Pelligra dell’Università di Cagliari. Venerdì 29 la Summer school propone “l’eco-logica del vivere” con due grandi protagonisti: Johnny Dotti fondatore di Welfare Italia ed Alessandro Leogrande il cui libro “la Frontiera” tocca uno degli argomenti più esplosivi e drammatici dei nostri giorni, l’immigrazione.
Ancora una volta la Summer school propone un itinerario di full immersion con prospettive totalmente diverse da quelle dell’economia di mercato in una logica di interazione fra profit e no profit e con una serie di testimonianze che si aggiungono ai laboratori ed alle lezioni frontali. Ci sarà Nativa, la prima BCorp. Italiana e Vincenza Monteforte con la sua esperienza di ceramista. Ma ci saranno innanzitutto i ragazzi dello staff che con Daniele Nuzzi e Simona Internò guideranno ed animeranno laboratori e tempo libero per fare dell’economia civile una realtà vissuta.

Il progetto della Summer School nato da una intuizione del prof. Domenico Maria Amalfitano, presidente del Centro di cultura Lazzati, vive la sua esperienza grazie alla presenza di un numero di promotori che si fa sempre più ampio. In primo luogo la Camera di Commercio di Taranto che ha fatto dell’Economia civile una mission territoriale, l’Economia di Comunione che con docenti ed imprenditori è un tassello importante, l’UCID di Bari, la Fondazione FISBA CISL e la Fondazione Bartolo Longo. Imprese ed imprenditori privati, ogni anno consentono con il contributo di una o più borse di studio la partecipazione degli studenti al corso in maniera quasi gratuita.
Lezioni, confronto, dibattito, anche in questa 7° edizione che si svolge ancora una volta nella quiete di Casa San Paolo, a Martina Franca, ma anche momenti ludici e di svago, perché in fondo siamo in estate e protagonisti sono i giovani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...