Mimprendo: un link innovativo fra Università ed Imprese

tavolo-ok

di MARIA SILVESTRINI
Forza e leggerezza, esperienza e creatività, queste le credenziali di Mimprendo una collaborazione fra Università ed imprese che nel tempo ha fatto crescere capacità personali ed innovazione. Mimprendo 2016 è stata presentata a Taranto nella sede jonica dell’Università degli Studi dalla coordinatrice del Corso di Giurisprudenza Daniela Caterino, da Beatrice Lucarella vicepresidente dei Giovani imprenditori di Taranto e da Gianluca Mastromarino presidente dell’associazione studentesca ELSA. Molti gli interventi volti a spiegare le modalità di questa collaborazione che prevede la presentazione di progetti innovativi che vengono sviluppati da un team composto da imprenditori e studenti che interagiscono con competenze ed abilità diverse. “L’Università è un hub di creatività che deve essere utilizzato sul territorio, – ha spiegato Annalisa Turi, ricercatrice dell’Università di Bari – non basta dare ai ragazzi conoscenze specifiche, occorre accendere quell’elemento in più che li rende creativi e capaci di interagire in un gruppo multidisciplinare. A Bari abbiamo creato il BALab uno spazio di opportunità e contaminazione che crea un rapporto dialettico tra docenti, studenti ed imprenditori.”
Di particolare interesse la testimonianza dell’ing. Sergio Strazzella vincitore del Mimprendo 2015 con la realizzazione di un fertirrigatore ad energia solare che può essere utilizzato particolarmente nei Paesi in via di sviluppo. Strazzella, che è un giovane imprenditore di Montemesola ha sottolineato come con Mimprendo si superi la modalità duale, con cui sembra sia normale affrontare le questioni, per ragionare in un’ottica di team. “Lavorare insieme è una provocazione, un’opportunità ed un’ottima esperienza valida sia per gli imprenditori che per gli studenti, si mettono insieme culture diverse ed esperienze diverse senza una scala gerarchica. La specializzazione non è una necessità a priori, va costruita volta per volta sulla base delle necessità e delle opportunità”.
Infine la dott.a Federica Bozzetto del Comitato Education Giovani imprenditori ha spiegato le modalità di partecipazione a Mimprendo 2016 e i 10 progetti che sono previsti in Puglia per il 2016. I partecipanti, una volta scelto un progetto e aver superato il colloquio di selezione, saranno inseriti in un team di lavoro che affiancherà gli imprenditori nello sviluppo dei brief proposti offrendo valore aggiunto in termini di creatività e di conoscenze multidisciplinari.
Prima dell’incontro con i Giovani Imprenditori la professoressa Caterino ha presentato alla stampa il progetto di miglioramento della didattica del Corso di Laurea magistrale in Giurisprudenza “LECITA – LEgal Clinics In TAranto”. Il progetto, che prenderà il via a fine novembre e avrà la durata di 12 mesi, è destinato a valorizzare le eccellenze del Corso di laurea, consentendo a 30 studenti dell’ultimo anno di cimentarsi con i casi concreti. Gli studenti lavoreranno fianco a fianco con i docenti del corso e con esperti legali, avvocati, magistrati, seguendo in tutto il loro itinerario le vicende processuali di veri casi giudiziari: dal primo contatto con il cliente alla stesura di atti e documenti fino alla soluzione in giudizio o con metodi di risoluzione alternativa delle controversie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...