“Appunti di meccanica celeste”, ne parla Domenico Dara per “Taranto due mari di libri”

“Cullati dal mare. Baciati dal sole. Sospinti dal vento”

Domenico-Dara-Appunti-di-meccanica-celeste

Secondo appuntamento per “Taranto due mari di libri”, il progetto culturale organizzato dal liceo “Vittorino da Feltre” , guidato dalla  Dirigente scolastica del Liceo Vittorino da Feltre di Taranto Prof.ssa Alessandra Larizza e dall’associazione “Le Belle Città” in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale di Taranto. Dopo aver ospitato lo scorso 3 marzo lo scrittore napoletano Erri De Luca, che per la prima volta nella sua lunga carriera ha presentato una sua opera nella città dei Due Mari, lunedì 15 maggio, sempre presso la Lega Navale di Taranto, partner dell’iniziativa, arriva lo scrittore calabrese Domenico DARA, che, per l’occasione, presenterà il suo secondo romanzo “Appunti di meccanica celeste”, candidato al premio Strega 2017 per la casa editrice Nutrimenti, e presentato al più prestigioso premio letterario italiano dagli scrittori Valeria Parrella e Andrea Vitali.

L’evento si svolgerà a partire dalle ore 19:00 a dare il benvenuto all’autore sarà la giornalista del Fatto Quotidiano, Wanda Marra, con l’ausilio e i ringraziamenti di Angela Mauro, giornalista Huffington Post e direttore artistico Taranto due mari di libri. Sul palco anche Andrea Palombi, direttore editoriale della casa editrice Nutrimenti, nata nel 2001 e diretta da Ada Carpi de Resmini, che si occupa di tre settori in particolare: la narrativa, la saggistica, il mare e la vela.

Quale scenario migliore quindi se non Taranto e la Lega Navale?La presentazione del libro avverrà soprattutto tramite la lettura e la recitazione di alcuni passi scelti del libro “Appunti di meccanica celeste”, da parte dell’attore lucano Michele Salfi Russo, degli artisti tarantini Ezia Mitolo e Angelo Lo Sasso, dall’architetto Valentina La Gioia e dalla prof.ssa Amalia De Feis del Liceo delle Scienze Umane Vittorino da Feltre, referente del progetto teatrale “Una città pulita è il posto giusto” per l’inclusione e l’integrazione.

Protagonista della seconda opera dello scrittore calabrese è ancora una volta Girifalco, cittadina della Calabria (luogo del suo esordio letterario con il romanzo “Breve trattato sulle coincidenze”), paese reale e insieme suggestiva Macondo magnogreca, nella quale sette personaggi si trovano a vivere un momento di sospensione della loro vita, una fase in cui la loro esistenza sembra essere arrivata a un vicolo cieco. La mattina dopo san Lorenzo, notte delle stelle, arriva a Girifalco un circo. Non è di quelli che si fermano di tanto in tanto; è una carovana avvolta da un’aura incantata, un corteo sfavillante di elefanti e domatori, trapezisti, lanciatori di coltelli e illusionisti. La novità scuote la gente ed eccita gli animi, e cambierà per sempre le sorti dei sette protagonisti del romanzo. Una storia di destini sovvertiti e miracoli terreni, una fiaba letteraria che invita a guardare la realtà oltre le comuni apparenze.

Al termine della lettura, l’autore e l’editore dialogheranno con la giornalista Marra, al quale dialogo seguirà il gemellaggio tra i referenti del progetto ‘Taranto due mari di libri’, le case editrici Nutrimenti e Mandese, la più importante e prestigiosa casa editrice della città, per la fiera ‘Taranto due mari di libri’.

Ricordiamo infatti che organizzatore dell’evento è il liceo delle Scienze Umane ed Economico Sociale “Vittorino da Feltre”, che ha scelto di sposare l’idea del progetto di Lino De Guido presidente dell’associazione “Le Belle Città”, dando vita alla manifestazione di “Taranto Due Mari di Libri”. Un progetto che si prefigge di promuovere il territorio attraverso il libro e la lettura, promuovendo il libro quale manufatto che amplia la qualità della vita; è la volontà d’inondare di manoscritti l’Isola e la città; è la determinazione nel voler ricercare percorsi di rigenerazione sociale ed urbana, allo scopo di piantare e fare germogliare relazioni di fiducia, d’alimentare focolai di conoscenza, di irrorare relazioni interpersonali per mezzo della lettura. La volontà del liceo tarantino è inoltre quella di realizzare e promuovere la “Fiera del Libro del Mare” convinti che il libro sia strumento di crescita individuale e veliero di cittadinanza attiva e responsabile e che l’associare la Taranto dei due mari con il libro possa ampliare e migliorare la qualità della vita all’interno della comunità: lo scopo che si vuole perseguire è quello di irrorare percorsi di rigenerazione sociale, volti a piantare e fare germogliare relazioni di fiducia tra le persone e all’interno della comunità, alimentando focolai di conoscenza per mezzo della lettura e del libro.

Dopo gli autografi per i lettori, che potranno fermarsi a dialogare con l’autore, la serata si conluderà con una degustazione culinaria accompagnata da piacevoli note musicali, il tutto nello splendido scenario della Lega Navale che si affaccia nella rada di Mar Grande.

La Dirigente scolastica del Liceo Vittorino da Feltre di Taranto

Prof.ssa Alessandra Larizza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...