Al teatro Orfeo “Taranto in palcoscenico con Brandimarte”

Brandimarte

E’ stato presentato ieri mattina l’evento “Taranto in palcoscenico con Brandimarte” in programma questa sera  al Teatro Orfeo (inizio ore 20). Due artisti di caratura internazionale, il soprano tarantino Antonia Cifrone e il pianista Ettore Papadia, terranno un concerto che rappresenta un appuntamento unico nella storia della lirica di Taranto.
La scaletta spazia dai grandi classici della canzone napoletana come “Io te vurria vasà” e “Torna a Surriento”, alle arie d’opera più belle e famose fra cui “Mercè dilette amiche”, (Vespri siciliani di Verdi), “Nel dì della Vittoria” (Macbeth di Verdi), “Amami Alfredo” (La Traviata) , “Voi lo sapete o mamma (Cavalleria rusticana di Mascagni). I due artisti, che hanno calcato i palcoscenici più prestigiosi del mondo, si esibiranno gratuitamente.
L’ingresso è gratuito. Gli inviti sono prenotabili al botteghino del Teatro Orfeo (telefono 099/45533590) e sulla pagina ufficiale facebook Taranto per Brandimarte Sindaco (basta inviare un messaggio).
Il luogo scelto per la conferenza stampa, il Teatro Orfeo, assume un valore simbolico, poiché l’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione sulla cultura e sui contenitori culturali della Città.

Il luogo scelto per la conferenza stampa, il Teatro Orfeo, assume un valore simbolico, poiché l’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione sulla cultura e sui contenitori culturali della Città. <<Amo più cantare che parlare. Ho voluto dare in questo modo il mio semplice contributo per la mia Città e alla causa di chi come Massimo Brandimarte e tanti giovani pieni di entusiasmo credono nell’importanza della cultura per la rinascita di Taranto>> ha spiegato il soprano Antonia Cifrone.

<<La cultura è tutto, la cultura è vita. Cultura è un porto che fibrilla, un aeroporto che si muove – ha sottolineato Massimo Brandimarte – e questa città può rinascere con la cultura. Il nostro obiettivo è quello di tutelare e valorizzare le realtà culturali. Ci siamo battuti sin dall’inizio di questa campagna elettorale proponendo la statizzazione del Paisiello, soluzione, da quanto leggo sulla stampa, in dirittura di arrivo. Continuerò a battermi, se sarò il prossimo sindaco, per inserire Taranto in circuiti culturali importanti, ad esempio promuovendo un gemellaggio col Teatro La Scala di Milano>>.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...