Mutavento, tutto finisce in un soffio. Le dichiarazioni di Alessandro Bottiglione

Con sommo dispiacere un nutrito gruppo di componenti del movimento, nella giornata di ieri e con modalità singolari quanto repentine, ha appreso la decisione del nostro candidato sindaco, Franco Sebastio, di sostenere lo schieramento di Rinaldo Melucci.

Argomento delicato, quello della scelta di campo in vista del ballottaggio è stato illustrato a brevi tratti in una riunione svoltasi venerdì scorso. Nonostante nell’occasione i candidati Mutavento presenti abbiano espresso punti diversi in merito ad un possibile apparentamento, qualsiasi fosse stata l’opinione di ciascuno di noi, la scelta finale non avrebbe dovuto avere carattere di collegialità in quanto mai soggetta a votazione.
La decisione di schierarsi a favore della coalizione riferita al candidato Melucci, è pertanto da ritenere formalmente e giuridicamente riconducibile ai soli coordinatori di Mutavento, del candidato sindaco della stessa lista e a qualche candidato.

Una decisione, questa, nettamente in contrasto con quanto sostenuto per l’intero periodo della campagna elettorale, inaccettabile da chi, in questi mesi, si è prodigato a portare all’evidenza della città la necessità di creare un punto di rottura con le precedenti amministrazioni. L’idea era quella di costruire una politica dal basso democratica aperta a tutti ma così ieri abbiamo scoperto che non è stato.

Tant’è che durante il confronto, da parte di un significativo numero di candidati, è emersa l’intenzione di non esprimere preferenze lasciando ad elettori e simpatizzanti la possibilità di valutare secondo coscienza la scelta più opportuna.

Invece, alla luce di quanto accaduto nella conferenza stampa di ieri, questo non è accaduto. La decisione evidentemente condivisa solo dal nostro candidato, dal suo staff e da alcuni fedelissimi, ha portato inevitabilmente ad una profonda lacerazione all’interno della lista Mutavento.

Anche in virtù di tale epilogo, una rappresentanza di questo movimento civico ritiene di dover condividere le decisioni già assunte dalle altre liste della coalizione (Sinistra Italiana, Taranto in Comune e Movimento per il territorio e la vita).

Alessandro Bottiglione, portavoce di quei candidati e quei simpatizzanti del movimento che si dissociano dalla posizione del dr. Sebastio e del suo staff, che domani interverranno nella conferenza stampa congiunta delle altre liste che lo hanno sostenuto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...