Eva Degli Innocenti torna al MArTa. Avanti con i progetti!

eva degli innocenti

Di Gabriella Ressa
Eva Degli Innocenti è al Museo, ha ripreso i suoi ritmi di lavoro intensi. Passionale, determinata, ma anche molto rispettosa delle regole, è stata bloccata a casa (non si è spostata da Taranto, a parte una breve parentesi a Trieste per un convegno nel quale ha relazionato come esperta) ed ora, dopo la sospensione del servizio, che ha riguardato oltre lei quattro colleghi, è al lavoro, con l’obiettivo di riprendere i progetti stoppati.
Il procedimento di assunzione che è stato causa della sospensione era regolare. La sentenza del TAR aveva accolto l’appello di due studiosi che avevano partecipato senza successo, nel 2015, al concorso internazionale per il ruolo di direttore.. I motivi della sospensione riguardano il bando, che non poteva ammettere candidati stranieri e le modalità di selezione (con gli orali a porte chiuse). Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso del ministero e sospeso i due provvedimenti di sospensione dei cinque direttori. Ora, in attesa del 26 ottobre, data in cui il Consiglio di Stato sentenzierà la questione relativa alla legittimità della nomina a direttrice del Museo, i progetti si riprendono. Non prima di aver ringraziato tutti coloro che la sono stati accanto. “ Sono contenta di essere tornata e di aver incontrato il personale del museo, che si è impegnato a fondo in questo anno e mezzo di attività, così da riprendere i progetti che erano rimasti bloccati”. Il MArTa 3.0 da 2.507.000 euro, per esempio, del quale la Degli Innocenti è responsabile unico del procedimento. Ma anche tanti progetti in corso, una mostra a Porto Cesario con l’esposizione della statua del Thot, la collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi, che prevede interventi culturali nei settori della musica e dell’archeologia. Il MArTa è un museo tra i più importanti in Italia. “Desidero ringraziare la città per la vicinanza, la grande solidarietà – continua la direttrice – il sostegno dimostrato. Una dimostrazione dell’attaccamento della città nei confronti del proprio museo, ma anche della fiducia nei progetti; ho verificato una coesione in questa città che si è unita intorno alla cultura, questa è una vittoria”.

MArTA interno
In questo periodo di assenza dal lavoro, che ha comportato grandi difficoltà e grande tensione, la dott.ssa Degli Innocenti è rimasta a casa, nella sua Taranto, attendendo la notizia del suo rientro. “Tre settimane di tensione, una sospensione dal servizio è un provvedimento pesante, soprattutto quando sai di non aver fatto alcunché di male e quando sai che i progetti devono continuare”. Avuta la possibilità di tornare al lavoro, una conferenza stampa ha spiegato la situazione. “La nostra politica, sin dall’inizio, si è caratterizzata per realizzare un museo inclusivo, che sia la casa dei cittadini, accessibile ai bambini, visti come ambasciatori positivi di questa città”. Un fiume in piena la Degli Innocenti, ed è giusto che sia così, dopo il silenzio rispettoso tenuto nei confronti dalle situazione. “Sono molto devota alla magistratura italiana e alla giustizia, credo nel buon senso. Intanto riprendiamo i percorsi progettuali, tanti; gli italiani hanno fiducia in musei come il MArTA, asd autonomia speciale, hanno fiducia in un futuro che cambia e che rende il museo sempre più rispondente agli standard europei. Io sono orgogliosa di essere cittadina europea e forse bisogna continuare a dirselo”.
Noi non possiamo che essere contenti di questo rientro. Eva Degli Innocenti costituisce uno dei segnali di speranza per un cambiamento epocale della nostra città, rappresenta l’esempio della professionalità unita a competenza, tanto lontana da quel pressapochismo che per lungo tempo ha dilagato, in tutti gli ambiti. Ha dimostrato che la cultura può costituire un grande valore economico. Serve che crescano però anche il marketing ed il turismo. E allora buona ripresa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...