Due Mari WineFest edizione 2017 Numerosi i visitatori stranieri

pubblico

di SILVANA GIULIANO
Si è conclusa sabato 16 settembre la seconda edizione di Due Mari WineFest, la manifestazione organizzata da Salotto Professionale Eventi e Se dico Taranto, quest’anno in collaborazione con Ylenja Lucaselli e Daniel Hager, con il patrocinio di Regione Puglia, Puglia Promozione, Confcommercio Taranto e Comune di Taranto. Non solo vino, ma anche cibo di qualità, concerti e proiezioni cinematografiche legate al mondo del vino.
I visitatori hanno potuto degustare i numerosi vini serviti dai sommelier dell’AIS (associazione italiana sommelier) abbinandoli a formaggi, mozzarelle, salumi e frutta fresca in un luogo come il Molo Sant’Eligio che da un lato si affaccia sul Mar grande, dall’altro regala una veduta degli storici palazzi della città vecchia. Fra i visitatori anche numerosi turisti di diverse nazionalità.

sommelier

Nella serata di venerdì Guido Gentile,  giornalista e critico cinematografico, ha deliziato il pubblico con un raffinato omaggio al vino attraverso il cinema. Dalla filiera della vigna, caposaldo ed espressione dell’eredità familiare, all’importanza dell’abbinamento gastronomico, una lunga cavalcata cinefila per raccontare i segreti e le bugie dell’affascinante mondo del vino.

guido

Alla gara di hamburger, svoltasi nella serata di sabato, hanno partecipato Valentina Di Palma con Pulp burger, Franco Camassa della macelleria Camassa con Il Burghello, Marco Agrusta del Symposium cafè con Acquasale, Pietro De Pasquale con ItaliAngus, Pasquale Turi del ristorante Le Vecchie cantine con Il ruffiano.
È risultata vincitrice Valentina Di Palma, l’ispirazione per il suo hamburger è nata da Pulp Fiction il film di Quentin Tarantino.
Gianfranco Vissani ha consegnato alla vincitrice un’opera grafica di Corrado Pizzi, giovane artista tarantino, un acrilico su carta rappresentante il Ponte di pietra racchiuso in una bottiglia per preservarne la bellezza.
“Anche con l’hamburger si può fare buona cucina – ha affermato Vissani – perché si utilizzano tagli di carne pregiati, immaginiamo poi di prepararlo con il pane pugliese. A monte c’è una qualità che dobbiamo difendere, infatti l’hamburger non viene fatto con un unico tipo di carne, alla chianina si può aggiungere blach angus, charolaise, limousine e anche verdure come gli spinaci”.
Nilde Diciolla di “Nilde Pasticcerie”, ha deliziato i visitatori con una degustazione di un dolce, illustrandone anche la preparazione, che ha chiamato Incontro perché fra gli ingredienti ci sono i lamponi dell’azienda Il trulletto e il primitivo di Bruno Vespa.
nilde

Gaia Melpignano, padrona di casa, ha ringraziato gli organizzatori per aver scelto il Molo sant’Eligio e si è congratulata per la riuscita dell’evento che ha promosso i prodotti del territorio, inoltre ha anticipato che la struttura ospiterà il Villaggio di Babbo Natale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...