L’intervento del presidente dei commercialisti Latorre al convegno de “La città che vogliamo”

Mimmo Latorre

Si è tenuto un interessante convegno sul tema “ZES agevoliamo il futuro” , organizzato dall’Associazione “La città che vogliamo”, alla presenza di importanti esperti del settore e Autorità del nostro territorio. Il Convegno si è svolto nei giorni scorsi presso la ex biblioteca della Provincia. Al riguardo il dott. Cosimo Damiano Latorre, presidente dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Taranto è stato protagonista, in qualità di relatore, di un appassionato intervento.
L’avvio di tale dibattito, prima ancora dell’emanazione dei D.P.C.M. che stabilirà i criteri generali per l’identificazione e delimitazioni delle aree, suscita un vivo interesse degli operatori riguardo ai possibili benefici connessi alla realizzazione di aree che, come avvenuto in altre realtà internazionali, possano diventare attrattive per l’insediamento di nuove imprese traghettando verso lo sviluppo economico il nostro territorio, al momento in difficoltà.
“La ZES – afferma Latorre – è sicuramente un eccezionale acceleratore per lo sviluppo del territorio in quanto innesca benefici fiscali, semplificazioni amministrative e doganali. Per evitare di ricadere in errori già commessi in passato ritengo che la spinta debba partire dal basso, prenda le mosse cioè dallo stesso territorio che dovrà disegnare il suo futuro e non, ancora una volta, dall’esterno, e cioè da chi ritiene di conoscere cosa sia per noi più giusto e vantaggioso. La classe dirigente è dunque impegnata ad assumere con responsabilità e coraggio l’indirizzo da perseguire, però con il coinvolgimento degli attori principali del territorio, compresi i professionisti ed i Commercialisti (esclusi dal tavolo istituzionale per le ZES di Puglia), in modo da valorizzare e promuovere in modo armonico la vera vocazione della nostra terra. I Commercialisti hanno già studiato, anzitempo, le problematiche delle ZES e da ultimo è stato elaborato un documento scientifico dalla Fondazione Nazionale Commercialisti (il nostro istituto di ricerca). Questo per ribadire che i Commercialisti hanno competenze tecniche per dare il loro qualificato ed autorevole contributo.”
E’ convincimento del Presidente dei Commercialisti Jonici che “nel mondo le Zes hanno funzionato alla grande solo laddove il territorio è riuscito ad esprimere le giuste sinergie tra Pubblica Amministrazione, mondo dell’impresa, delle professioni e Università, creando quelle reali condizioni di vantaggiosità capaci di attrarre e stimolare l’imprenditore locale ed estero a fare business ed importanti poli tecnologici.
La Zes potrebbe essere intesa nel nostro territorio, sede eleggibile di eccellenza, come laboratorio di politiche innovative e di sviluppo e quindi come un grande incubatore d’impresa istituzionale”.
Da ultimo il presidente Latorre ritiene che “gli obiettivi debbono essere chiari e precisi atteso che le disponibilità finanziarie poste a disposizione, al momento, sono estremamente contenute e non si può correre il rischio di far partire ZES zoppe fin dall’inizio. Fondamentale sarà l’apporto delle giuste professionalità che possano divulgare le proprie competenze utili a comprendere il difficile mestiere dell’imprenditore. Sta al nostro territorio esprimere le sue scelte facendo in modo che la via giusta sia l’effettiva risultante di un giusto dibattito che porti a progettare il nostro futuro e dei nostri figli, per evitare che il sogno si trasformi in una ulteriore delusione. È una straordinaria opportunità che ci viene offerta e non possiamo permetterci di non coglierla al meglio!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...