Calcio. Lo stadio di Firenze abbraccia e ricorda il capitano Astori

di MASSIMILIANO FINA
E’ stata una domenica particolare per il calcio all’Artemio Franchi di Firenze, in ricordo del difensore Davide Astori. Un silenzio assordante ha accompagnato le squadre in campo, 35mila persone presenti nonostante il maltempo. Lo stadio si è colorato di palloncini bianchi e viola e i tifosi della curva Fiesole hanno reso omaggio al capitano gigliato con una splendida coreografia e cori incessanti per tutta la durata della partita. Al minuto numero 13 la partita si è fermata per un minuto per salutare ancora una volta il capitano. In un clima surreale la compagine di Mister Pioli ha battuto per 1-0 il Benevento grazie alla rete nella prima frazione di gioco del difensore centrale Vitor Hugo, proprio del sostituto di Astori. Numero della maglia 31, Astori 13. Vitor Hugo ha disputato la 13ª gara in A ed è volato in cielo per colpirla. Ha segnato al minuto numero 13. Dalle 13:01 ha iniziato a diluviare. Anche il cielo si era commosso. Hugo si chiama Vitor, la figlia di Astori Vittoria. Al termine del match i giocatori viola stremati sono scoppiati in lacrime. Coincidenze? Caso? Sicuramente ci sarà stato l’interevento provvidenziale da lassù.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...