Non solo un festival di musica: MEDIMEX a Taranto dal 7 al 10 giugno

foto medimex

di MARIA SILVESTRINI
La presentazione di Medimex a Taranto è stata davvero all’altezza del messaggio che tutti i protagonisti volevano dare: un grande incontro con la musica per restituire a Taranto il posto che merita per bellezza dei luoghi e capacità organizzative. Il sole, il mare che faceva da sfondo fra le mura del canale, la mole del Castello aragonese alle spalle, un luogo magico per parlare di musica, concerti, cultura. Medimex infatti è tutto questo.
Quattro giornate dal 7 al 10 giugno dedicate al confronto fra i nuovi generi musicali, alla riproposizione dei grandi precursori dai Nirvana, a Kurt Cobain, a workshop rivolti ad operatori ed imprese del settore, e naturalmente musica live. Nel segno della connessione, della formazione, del confronto, sbarcheranno a Taranto 500 operatori di tutto il mondo, e poi 12 band pugliesi, 35 direttori artistici, giovani cantanti e musicisti, che si muoveranno nella grande bellezza dei luoghi di Taranto. Ne parla con trasporto

veronico

Cesare Veronico, il direttore responsabile, che sintetizza il grande lavoro già compiuto per portare nella nostra città uno dei maggiori eventi di musica moderna a livello internazionale. Villa Peripato ospiterà la fiera del vinile, la Rotonda del lungomare sarà il palcoscenico di due esclusive nazionali i Kraftwerk, grandi padri del sound elettronico, ed i Placebo, stratosferica band rock, ed infine luogo della specialissima Festa per Taranto di Birra Raffo. Ma protagonisti saranno anche il MarTa con le sue bellezze archeologiche e la mostra di Kurt Cobain ed il Grunge, il Circolo Ufficiali sede delle attività del segmento professionale, il Castello Aragonese con gli incontri d’autore.
Taranto è città con antica ed importante tradizione musicale ed artistica, e alla Regione Puglia questa peculiarità non è sfuggita.

loredana capone

L’assessore Loredana Capone in conferenza stampa ha sottolineato le iniziative a favore del CREST, delle Biblioteche, della cultura, tutte volte a ribaltare il pregiudizio che vuole questa città votata solo all’industria ed indicata solo per il suo inquinamento. “Taranto oggi gioca con rabbia e fantasia, può essere una squadra vincente se riesce a trovare quell’amalgama che serve a passare il pallone fra tutti i giocatori”. Il Presidente Emiliano usa la metafora calcistica per esprimere pregi e difetti della nostra città e lo fa abbracciando, non solo metaforicamente il sindaco Melucci. “Pensiamo che questo luogo con le sue criticità e le sue periferie può mostrare la sua bellezza e ribaltare la vision che si è formata intorno ai fumi dell’Ilva”. Emiliano sfiora soltanto la questione del siderurgico e preferisce sottolineare l’importanza della costruzione di una trama efficace per costruire una nuova realtà ed un racconto positivo della città. La presenza di Medimex, un progetto di Puglia Sounds sostenuto dalla Regione Puglia, è la concreta risposta che le istituzioni regionali danno al territorio per mettere in primo piano la cultura e la bellezza che la nostra città può proporre.
Se Medimex è qui merito va anche al precedente virtuoso di quella grande follia che è, ed è stato, il Concertone del Primo Maggio. Michele Riondino, chiamato a parlare del prossimo evento, ringrazia la società civile e l’associazionismo che hanno consentito la nascita e lo sviluppo di un concerto che è diventato punto di riferimento per tutto il mondo del lavoro. Poi invita il Presidente della Regione Puglia ed il Sindaco di Taranto a partecipare al dibattito che precede il concertone.
Forte e la rete di partnership che sostiene il progetto Medimex, non solo il pubblico ma anche soggetti privati come Birra Raffo storico brand rossoblù, e Conad il cui Ad Francesco Pugliese è tarantino, ma anche Apulia Film Commission e PugliaPromozione. Novità di questa edizione la presenza di un biglietto di 15 euro, per i singoli eventi, necessario per motivi di pubblica sicurezza, il cui ricavato sarà reinvestito per formazione musicale sul territorio.
melucci ed emiliano buona

Solo grazie e sintonia con le presenze istituzionali della Regione Puglia per il Sindaco Melucci e l’assessore Tilgher che hanno aperto la conferenza stampa dopo i saluti del padrone di casa, ammiraglio Vitiello. Grazie alla Marina Militare sempre presente ed operosa, grazie agli operatori Medimex che hanno creduto nel progetto proposto dalla Regione e supportato dal Comune, grazie a quanto operatori commerciali e cittadini potranno fare per rendere accogliente e pronta la città ad affrontare la sfida di un futuro capace di ospitare un turismo di qualità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...