Mercoledì 9 maggio, presso il Castello Episcopio di Grottaglie, l’evento del Progetto “Ecoimpattiamo” vincitore del concorso ‘Orizzonti solidali’

locandina evento Ecoimpattiamo

Negli ultimi sei mesi i lombrichi di Ecoimpattiamo hanno fatto proprio un buon lavoro: abitando le aiuole delle scuole, hanno trasformato i rifiuti organici in compost, creando così un humus concimato, il tutto sotto gli occhi attenti di 1.500 bambini!
È il progetto “Ecoimpattiamo” dell’Associazione di volontariato “Beni Comuni” di Grottaglie, una iniziativa vincitrice del concorso ‘Orizzonti solidali’ promosso dalla Fondazione Megamark di Trani, realizzato in collaborazione con i supermercati A&O, Dok, Famila e Iperfamila e con il patrocinio della Regione Puglia e del suo assessorato al Welfare.

Iniziato nello scorso mese di novembre, il progetto si avvia alla conclusione e i risultati fin qui conseguiti saranno illustrati nella manifestazione “L’Associazione Beni Comuni racconta il progetto “Ecoimpattiamo”, evento che si terrà, alle ore 17.30 di mercoledì 9 maggio, presso il Castello Episcopio di Grottaglie.
Moderati dalla progettista Maria Teresa Marangi, interverranno Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie, Giuseppe Fischetti, Sindaco di Fragagnano, Francesco Cristiani, direttore amministrativo della Fondazione Megamark e del gruppo commerciale omonimo, Mariagrazia Chianura, Assessore Ecologia e Ambiente Comune di Grottaglie, Lucia Calò, Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Carosino, Emilia Blasi, referente Associazione Beni Comuni, e Carmen Valente, presidente Asset Network APS,
Nell’occasione sarà allestita una mostra fotografica a cura del Centro diurno EPASSS di Grottaglie, che curerà anche una degustazione di prodotti tipici, e ci sarà una performance teatrale a cura dell’Associazione Aretè APS.

“Ecoimpattiamo” è un progetto di educazione ambientale della cittadinanza con la promozione del principio del “rifiuto zero”, in particolare attraverso la pratica del lombricompostaggio.
In una frazione di terreno si inseriscono lombrichi e rifiuti organici, come bucce di frutta, residui di ortaggi o posa di caffè; nel tempo i lombrichi mangeranno i rifiuti espellendo i loro escrementi, tra i migliori fertilizzanti in natura, concimando così il terreno.
Con un processo tutto naturale si elimineranno i rifiuti, evitando così il loro conferimento in discarica, e si otterrà un eccezionale compost per gli orti.

Iniziato lo scorso novembre, il progetto “Ecoimpattiamo” ha interessato principalmente 1.500 alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di quattro comuni jonici: Grottaglie, Carosino, Fragagnano e Manduria.
È stato un percorso che, attraverso i bambini, ha coinvolto i genitori, gli anziani e i disabili: si è partiti, infatti, dalla raccolta del rifiuto organico in famiglia, per poi gestire un micro impianto di lombricompostaggio in un’aiuola del plesso scolastico.
In tutte le fasi i bambini sono stati protagonisti assoluti, adeguatamente supportati, con queste “isole verdi” scolastiche diventate punti di aggregazione, di socializzazione di integrazione, di scambio di conoscenze, non solo tra gli stessi bambini, ma anche con gli insegnanti, i genitori e i nonni.
I bambini, inoltre, hanno avuto modo di vedere concretamente come si chiude il ciclo del rifiuto e come sia utile la pratica del differenziare in un’ottica di “economia circolare”.
In “Ecompattiamo” un ruolo fondamentale è stato svolto dagli utenti disabili psichici del Centro diurno EPASSS di Grottaglie che avevano già gestito un piccolo impianto di lombricompostaggio, ubicato in un area comunale di Grottaglie recuperata al degrado, il cosiddetto Lo Jazzu”. In tal modo c’è stata la valorizzazione delle competenze già acquisite dagli utenti disabili.

L’associazione Beni Comuni ha particolari competenze nell’applicazione di tecniche agricole sostenibili, consolidate durante lo svolgimento dei progetti “Cantiere Agricolo Sociale” e “Lavoro Agricolo Sociale”, due progetti elaborati e presentati dalle progettiste Maria Teresa Marangi e Carmen Valente che hanno curato anche “Ecompattiamo”.

Al progetto “Eco Impattiamo” ha partecipato un ampio partenariato che, oltre alla capofila Associazione Beni Comuni, ha compreso Assessorato all’Ambiente del Comune di Grottaglie, Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Grottaglie, Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Grottaglie, Comune di Carosino, Cooperativa Diogene, Comune di Fragagnano, APS “Asset Network” e ASD “Podistica Grottaglie”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...