Taranto celebra la Giornata europea del mare

Settimana del mare

di SILVANA GIULIANO
La Giornata Europea del Mare è stata istituita il 20 maggio 2008 dai Presidenti della Commissione Europea, dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell’Unione Europea. Si celebra ogni anno il 20 maggio e nei giorni immediatamente precedenti o seguenti in molte città portuali con lo scopo di accrescere la conoscenza e la visibilità dell’Europa marittima. Quest’anno la Giornata Europea del Mare viene celebrata anche a Taranto con un programma di iniziative che si svolgeranno fino al 23 maggio.
La Fondazione Marittima Ammiraglio Michelagnoli ONLUS ha organizzato una serie di eventi che sono stati presentati, martedì 15 maggio, nel corso del convegno “Taranto sul mare” e durante il quale i relatori hanno  approfondito  la storia di Taranto vista dal capitano di fregata   G. C. Speziale.

Sono intervenuti l’ammiraglio Fabio Caffio, presidente della Fondazione Michelagnoli, la dott.ssa Lucia D’Ippolito, direttrice dell’Archivio di Stato, l’ammiraglio Roberto Dattola, direttore dell’Arsenale e l’amm. Francesco Ricci, curatore del castello. “Questo evento è dedicato a Giuseppe Carlo Speziale – ha dichiarato l’amm. Caffio – di cui ci hanno sempre colpito il saggio “Taranto sul mare” e il testo “Storia militare di Taranto negli ultimi cinque secoli”. Quest’ultimo edito nel 1930 porta la prefazione di Benedetto Croce. È un’opera viva, scritta   con criteri innovativi da una persona che ha una grande passione per Taranto e per l’Italia. L’autore, infatti, riuscì a collocare gli eventi locali in una prospettiva storica più ampia”.

L’amm. Roberto Dattola, nel portare i saluti dell’amm. Salvatore Vitiello, ha illustrato l’origine e il ruolo che la Marina ha avuto a Taranto, mentre la dott.ssa D’Ippolito ha approfondito la vita dello Speziale e commentato il saggio “Taranto sul mare” pubblicato nel 1926 nel volume collettaneo per il XXXI congresso della Società Dante Alighieri.

L’amm. Francesco Ricci ha messo in evidenza le somiglianze formali, fatte risaltare  dallo Speziale, fra il Castello aragonese di Taranto, attribuito a Francesco di Giorgio Martini, la Rocca di Sassocorvaro e la Rocca di San Leo, somiglianze riscontrate anche nei disegni del codice Magliabechiano dello stesso di Giorgio. Questi secondo il comandante Speziale soggiornò in Puglia nel 1491 e nel 1492, tesi avvalorata da una coerenza cronologica delle fasi di costruzioni del castello dovute alla presenza in Puglia dell’architetto senese che si prefiggeva l’obiettivo di massimizzare l’efficacia dell’artiglieria del castello”.

Castello 1492

Dal testo di Speziale emerge che Taranto è stata grande finché è stata potente e libera sul mare, tutta l’attività, tutta la gloria, tutta la storia cittadina passata e presente ha tratto e trae origine dal mare, un auspicio affinché l’economia marittima si accresca significativamente.

Venerdì 18 maggio, alle ore 16.30, presso il Circolo Ufficiali M.M, si svolgerà la tavola rotonda “La protezione dei Mari di Taranto”. Relazioneranno l’ing. Salvatore Mellea, direttore generale della Fondazione Michelagnoli, il vicesindaco di Taranto Rocco de Franchi, la dottoressa Vera Corbelli, Commissario Straordinario per la Bonifica di Taranto, il Magnifico Rettore Antonio Felice Uricchio.

Sabato 19 e domenica 20 nel Castello aragonese si svolgerà la rassegna espositiva “Expo-Mare” con stand di Enti e Aziende impegnate nella salvaguardia e tutela del mare.

Fino al 20 maggio, presso la Galleria comunale del Castello aragonese, potrà essere visitata la mostra-documento “L’antico affaccio sul Mar Piccolo” a cura di Daniele Pisani e Filippo Girardi.

L’intera manifestazione è stata promossa dalla Fondazione Michelagnoli, con il Comando Marina SUD, la Regione Puglia, il Comune e la Provincia di Taranto, l’Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto, la Camera di Commercio, l’Archivio di Stato, l’Università di Bari, l’ARPA Puglia, l’Istituto Talassografico, la Sezione di Taranto della Lega Navale Italiana, le società Leonardo, Castalia ed Ecotaras, la Banca di Taranto, la Banca Popolare di Puglia e Basilicata e la Banca di Credito Cooperativo San Marzano di San Giuseppe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...