LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2018

20180626_173949

Il Locomotive Jazz Festival 2018 continua il suo viaggio di confine dove tutto è nato e quest’anno sbarca a Taranto per quattro giorni con la grande musica . Gli hashtag ufficiali sono #locomotivejf   #ljf2018. 

Dal 10 luglio al 3 di agosto la Puglia diventa nuovamente il palcoscenico diffuso del Locomotive Jazz Festival, che quest’anno allarga ancora di più gli orizzonti, raggiungendo, oltre Lecce, anche altre città, come Taranto. Tanti i nomi presenti nel cartellone di questa XIII edizione: Malika Ayane, Avion Travel, Dolcenera, Bungaro, Fabio Concato, Kurt Elling, Kenny Garrett, Stefano Di Battista e Nicky Nicolai, Nick The Nightfly, Gilles Peterson, Nicola Conte, Till Bronner e Dieter Ilg, Renzo Rubino & Gino Castaldo. Con “La Musica cresce nelle periferie”, quest’anno il Locomotive intende lanciare un nuovo messaggio rivolto al territorio sul quale opera e al pubblico internazionale. Nel corso delle sue 13 edizioni con oltre 200 mila spettatori, di cui 20 mila solo lo scorso anno, il Locomotive Jazz Festival compie ora un passo in avanti. Se, infatti, il fil rouge del 2017 era “la Musica nasce nelle periferie”, quello di quest’anno rimane nelle periferie, allargando gli orizzonti.“Crescere” è la parola scelta per raccontare un territorio, per mettere in musica le sue storie e le sue ferite, per cancellare i luoghi comuni e rafforzarlo con nuovi modi di fare cultura. Soprattutto quest’anno, il Locomotive, ha deciso di essere nei luoghi di frontiera, luoghi maltrattati, come San Cataldo, o vittime di etichette ormai logore, come Taranto, città industriale che però nasconde una storia e una cultura profonde e da riscoprire. Con l’obiettivo di portare la musica in spazi diversi, il Festival si sposta, quindi, anche nella città di Taranto, luogo splendido da riscoprire e da tutelare, che ha bisogno di essere osservata e vissuta con occhi nuovi, provando a rimuovere l’idea viziata che gli ultimi decenni ci hanno imposto su questa realtà cittadina pugliese che ha ancora tanto da rivelare.  “Taranto è una città che offre scorci e panorami suggestivi, la musica, la musica jazz in particolare, è in grado di creare emozioni e sensazioni: unire questi due elementi genererà atmosfere nuove, avvolgenti, che permetteranno di vedere la città in un’ottica nuova. Dopo l’energia travolgente del Medimex, la scelta di ospitare il secondo più grande festival jazz italiano, con la ferma volontà di supportarlo perché diventi il primo, offre l’opportunità di proseguire nel percorso di vitalizzazione e valorizzazione della città attraverso l’offerta culturale di qualità, in grado di aumentare le presenze sul territorio e di veicolare un’immagine nuova della città.” Così l’Assessore Tilgher inserisce la scelta di ospitale il Locomotive a Taranto nel più ampio cartellone di eventi estivi. “Sono certa che il Locomotive troverà a Taranto una sede privilegiata e potrà col tempo crescere, insieme alla città”. Il Locomotive, infatti, non è soltanto musica, ma un percorso di responsabilizzazione nei confronti di un intero territorio. Nel corso degli anni, infatti, il Locomotive ha creato diverse realtà come, il Locomotive Giovani, un percorso di formazione alternativo agli studi accademici, che dà la possibilità ai giovani musicisti di confrontarsi, esibirsi, aprire i concerti e suonare sul palco con i grandi del jazz. Il Locomotive Ambiente, con l’intento di tutelare il territorio e l’ambiente, come dimostra la rinnovata partnership con Ecofesta Puglia, che durante gli eventi aiuta il pubblico a separare e differenziare i rifiuti. Il Locomotive è anche impegno sociale che si concretizza con le collaborazioni con due realtà associative come Movidabilia e Triacorda Onlus, la prima che aiuta a rendere accessibili a chiunque i luoghi in cui si svolgeranno i concerti, al di là di problematiche fisiche, mentali o socio-culturali e la seconda che da anni è attiva per la raccolta fondi in favore della realizzazione del Polo Pediatrico salentino. Il Locomotive è anche un’occasione per riscoprire e valorizzare il territorio grazie al contributo diretto del pubblico. Fondamentale, in questo senso, la partnership con il portale Puglia Events(https://viaggiareinpuglia.it/eventi/it), dove, attraverso i racconti degli utenti e l’uso di particolari hashtag(#weareinpuglia #pugliaevents #locomotivejazzfestival #ljf2018) sarà possibile seguire i concerti e scoprire gli angoli nascosti della Regione, per diffondere un’idea di marketing territoriale alternativa. Inoltre, il Festival ha deciso di consolidare le partnership con Btm (Business Tourism Management) eMontedelia Tour grazie ai quali ha realizzato dei pacchetti vacanze vantaggiosi che permettono a tutti gli amanti della musica e del jazz di partecipare agli eventi e godersi le bellezze del territorio.

Ma cosa accadrà a Taranto durante il Locomotive 2018?

 Il Festival sarà a Taranto dal 19 al 22 di luglio con una serie di eventi musicali e non e con artisti nazionali e internazionali. La giornata del 19 luglio si aprirà alle ore 11.00 con I concerti del mattino: Parabola dei Talenti, nella Chiesa di S. Pasquale, con il concerto di Larry Franco – piano e voce solo Alone Together. Si proseguirà alle ore 18.00 con azioni mirate di valorizzazione del patrimonio a cura dei ragazzi del Locomotive Giovani: Marco Chiriatti (sax) nei pressi delle Colonne Doriche, Andrea Rossetti (piano) e Davide De Luca (voce) in P.zza Immacolata e Giancarlo Martino (basso) in P.zza Carmine. Alle 21.00, invece, sul palco del Teatro di Villa Peripato sarà protagonista il cantante jazz americano Kurt Elling con il suo quintetto e la partecipazione straordinaria di Marquis Hill. Da Chicago a Taranto, il jazzista vincitore di molti Grammy Awards, saprà emozionare il pubblico con la sua voce e i richiami a un jazz tradizionale che carezza le nostalgie di tanti. (Ingresso a pagamento). Il 20 luglio, alle 11.00 la seconda sessione de I concerti del mattino: Parabola dei Talenti nella Chiesa di SS. Crocifisso conE.V.E Elegant Voice Ensamble con Dee Dee Joy (voce), Francesca Miccoli (voce), Roberta De Vita (voce), Larry Franco (voce e piano). Alle 17:00, invece, presso il Dipartimento Salute Mentale, Padiglione SS.Crocifisso  si terrà il Workshop “Musica e Mente: la percezione” a cura del dr.Donato FUSILLO (specialista in neurologia e neurofisiopatologia).

Alle 18.00 si ripeteranno le azioni di valorizzazione del patrimonio, precisamente del Duomo con Luca Amato (voce e chitarra), della Statua dei Marinai con Davide De Luca (voce e chitarra) e della Rotonda sul Lungomare con Andrea Rossetti (piano). La serata inizierà alle 21.00 e sarà suddivisa in due sessioni musicali: la prima vedrà l’esibizione del Marco Pacassoni 4tet feat. Raffaele Casarano, col nuovo lavoro discografico dal titoloGrazie. La seconda parte della serata, invece, sarà dedicata al concerto del duo jazz tedesco formato da Till Bronner e Dieter ilg con Nightfall, il primo lavoro musicale nato dalla loro collaborazione. (Ingresso a pagamento).Il 21 luglio alle 11.00 ci sarà la terza sessione de I concerti del mattino: nel Chiostro di San Domenico con Marco Pacassoni – solo vibrafono. Mentre alle ore 18:00 troveremo i Sidewalk acousticche animeranno e valorizzeranno via anfiteatro, p.zza S. Egidio, Cassa Armonica di p.zza Garibaldi. Alle 21.00 il palco del Teatro di Villa Peripato accoglierà il gruppo jazz pugliese Sidewalk Cat 5tet, che lasceranno poi spazio alla coppia Stefano Di Battista & Nicky Nicolai con un imperdibile omaggio a Lucio Dalla. (Ingresso a pagamento).

Il 22 luglio è la prima giornata dellaTrilogia Locomotive 2018, il Tramonto Locomotive, che alle 19.00 su Viale Joniovedrà ospite il cantautore italiano Bungarocon il suo nuovo lavoro discograficoMareDentro – Il Viaggio. Insieme a lui sul palco i musicisti Antonio Fresa (pianoforte), Marco Pacassoni (vibrafono), Antonio De Luise (contrabbasso) con la partecipazione di Raffaele Casarano (sassofono). La giornata inizierà alle 11.00 con I concerti del mattino e l’esibizionesolo pianoforte di Antonio Fresa nelChiostro di San Domenico, rientrante tra i Luoghi della Cultura del Mibact. La partecipazione al Tramonto Locomotive,come anche le altre due tappe della Trilogia, Alba e Notte –  che rispettivamente avranno luogo a Castro Marina nella notte tra il 28 e il 29 luglio e a Torre Sant’Andrea la sera del 27 luglio – prevedono la donazione di 2 euro simbolici che verranno devoluti ad associazioni che operano sul territorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...