LOTTO MARZO 2019, il progetto fotografico di Rosa Colacoci proposto dall’associazione Stella Maris

Mimosa

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, celebrata l’8 marzo, l’associazione “Stella Maris”presenta al territorio il progetto

                                                          LOTTO MARZO 2019

Per sottolineare l’impegno della donna per i diritti civili e le conquiste nel mondo del lavoro. Il progetto, comunica il presidente Nicola Melucci, sarà presentato sabato 2 marzo 2019 alle ore 11 presso il Palazzo di Città e si realizza con il Patrocinio del Comune di Taranto e della Commissione Pari Opportunità della Regione Puglia. Parteciperanno: Simona Scarpati, assessore ai servizi sociali del Comune di Taranto, Patrizia Del Giudice, presidente della commissione regionale P.O:, Giovanna Cavallo, componente la commissione regionale P:O, Rosa Colacoci, fotografa.
Saranno anche presenti tutte le donne che hanno prestato il loro volto e contribuito alla realizzazione del messaggio: “Noi contribuiamo alla crescita della società, noi ci siamo IN PRIMO PIANO”.

L’8 marzo, “Giornata internazionale della donna”, – questo il suo vero nome, – ha un potente significato sociale e politico di opposizione al potere: la cultura pop degli ultimi decenni, invece, l’ha completamente disperso. In Italia, nel corso degli anni, questa giornata è diventata una cerimoniale, a cadenza annuale, in cui le donne vengono omaggiate; in realtà, la questione è ancora incredibilmente seria. Non tanto sulla carta, a livello di diritti o di parità giuridica; è nei fatti, nel concreto delle relazioni, che il rispetto è merce rara e i crimini contro le donne si susseguono con
un ritmo preoccupante. Così come è preoccupante, secondo le statistiche, la sua vera realizzazione nel mondo lavorativo.
Ecco quindi che il progetto LOTTO MARZO 2019 vuole poter promuovere un messaggio diverso, “Noi contribuiamo alla crescita della società, noi ci siamo “IN PRIMO PIANO” – nell’intento di far comprendere il reale valore e apporto di donne per la crescita sociale, culturale ed economica del nostro territorio.

LOTTO MARZO2019 intende trasferire questo messaggio ritraendo, a mezzo busto, 50/60 donne della provincia jonica, più o meno famose. Esse saranno esposte sui cartelloni giganti nei punti nevralgici della città di Taranto nonché in previsti incontri ciclici (con autori, scrittori, specialisti o appassionati; sotto forma di conferenze, esposizioni, pubblici dibattiti… ) aperti alla cittadinanza; la trattazione sarà assegnata, di volta in volta, ai singoli relatori che abbiano la capacità di creare interesse anche, e soprattutto, in un pubblico non competente ma attento e disponibile all’ascolto.

Il progetto è proposto dall’Associazione Stella Maris che ha accolto l’idea della fotografa tarantina Rosa Colacoci con la quale collabora per l’iniziativa.

Rosa Colacoci inquadra la realtà da un’angolatura particolare, che mette a nudo l’anima di chi viene ritratto, colpendo emotivamente anche quella di chi guarda. Attraverso i suoi scatti racconta le emozioni, le sofferenze, le solitudini umane, ma anche forza interiore e amore per la vita. Attraverso il magnifico strumento della fotografia incontra uomini e donne che hanno voglia di andare oltre, di superare barriere, di incontrare nuove empatie da condividere e, perché no, da raccontare.
Qui di seguito alcuni suoi lavori,
“Ghost” (giornata della memoria patrocinata da comune di Martina Franca (TA) ed esposta a Palazzo Ducale);
“il Muro” (la vita messa al muro, presso l’ipogeo S.Francesco nell’ambito della rassegna “Ipogei sotto le stelle”, che prevedeva la visita degli ipogei del centro storico di Taranto);
“Prosopagnosia” (Malattia neurologica, progetto rientrato nelle Giornate Jonico Salentine di Psicogeratria presso Fondazione Cittadella della Carità Taranto);
“in-visibili concezioni” (reportage storico artistico della Confraternita della SS.Addolorata di Taranto inserita nella Festa Grande della SS.Addolorata esposta al MuDi – museo diocesano di Taranto);
“Canone inverso” (Il tema base della campagna promossa da Arcigay per la Giornata Internazionale contro l’Omofobia (TA).
Numerose le collaborazioni editoriali, i premi vinti e le collettive alle quali ha partecipato; tra i tanti momenti importanti, il dono fatto a Papa Francesco nel giugno del 2014 in piazza San Pietro in udienza pubblica di una sua foto e di un libro fotografico, sui riti della settimana santa tarantina.

Nicola Melucci, presidente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...