Al via la Settimana Santa. Ieri le gare di aggiudicazione dei simboli

addolorata

di GABRIELLA RESSA

Con la Domenica della Palme termina la settimana di passione ed inizia la Settimana Santa. E’ tutto un prepararsi agli eventi che culmineranno con la Santa Pasqua.
A Taranto questa settimana viene vissuta febbrilmente con una serie di appuntamenti che ne caratterizzano la storia e la tradizioni.
Il giorno più atteso dell’anno, per migliaia di confratelli, sono le gare di aggiudicazione del simulacro dell’Addolorata, che alle 23.55 del Giovedì Santo si affaccia dal balcone della Chiesa di San Domenico ed inizia il pellegrinaggio che si concluderà per le 1430 circa del Venerdì Santo e dei simboli della processione dei Sacri Misteri che si compie a partire dalle 17 del Venerdì Santo e che rientra per le 7 del Sabato.
La Domenica delle Palme si svolge dunque la gara. Il primo appuntamento, ieri, si è tenuto nella Chiesa di San Domenico, e si è svolto alla presenza dell’assistente spirituale mons. Emanuele Ferro e del commissario straordinario Giancarlo Roberti. La gara di aggiudicazione alle sdanghe (cioè coloro che portano la Statua dell’Addolorata in abito di rito) ai simboli (troccola, croce dei misteri, pesare, le tre croci, le tre mazze, il bastoncino) e alle 15 poste si basa sulle offerte dei confratelli ed è frutto dei risparmi, dei sacrifici, dei progetti e dei sogni di un intero anno. La confraternita , lo scorso anno, ha presentato il bilancio sociale, strumento di verifica e trasparenza volto a chiarire l’uso dei proventi della gara.
La gara, a cui possono accedere solo i confratelli in regola con l’iscrizione alle due Confraternite (della SS Addolorata e San Domenico e l’Arciconfraternita del Carmine) è un momento di grande tensione emotiva. Le offerte sono destinate per le opere di carità e per tutto ciò che concerne la vita confraternale e il mantenimento delle Chiese. Ci si prepara a lungo, e si gioca tutto in poche ore. Il giorno precedente è quello delle ultime telefonate e degli ultimi incontri, per organizzare e delineare l’approccio alla gara. Quella di San Domenico ha fatto registrare la cifra più alta mai battuta, in conseguenza della gara (accesa) tra due squadre.

misteri poste
A seguire nella sede dell’università, in via Duomo, si è svolta, alla presenza dell’assistente spirituale mons. Marco Gerardo e del Priore Antonello Papalia, la gara di aggiudicazione dei simboli della processione dei Misteri (troccola, croce dei misteri, gonfalone, le nove mazze) e delle statue e delle forcelle (Gesù morto, Addolorata, sacra sindone, crocifisso, la cascata, ecce homo, la colonna, Cristo all’orto) e di tutte le poste. Tutto si è svolto come di consuetudine. Anche i proventi di questa gara saranno destinati alle opere di carità.
Intanto fervono gli appuntamenti.
Oggi lunedì Santo alle ore 1900 nella Chiesa di san Domenico si terranno le 7 parole di Cristo in croce. Ingresso libero. Nella cappellina della  Chiesa del Carmine si terrà la prova delle sdanghe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...