Il MarTa s’illumina di Riti e Miti: questa sera l’ultima proiezione

video

di SILVANA GIULIANO

Il museo di Taranto ha dedicato la sua programmazione culturale del mese di aprile al tema “Riti e Miti”. Fino al 21 aprile saranno proiettati, sulla facciata di Corso Umberto I, sotto forma di video-mapping, mappature architettoniche, immagini e musiche. Secondo la direttrice del Museo, Eva Degli Innocenti, si tratta di un vero e proprio dialogo tra i Riti e i Miti del passato, soprattutto quelli della Magna Grecia, e i Riti della Settimana Santa di oggi: immagini di reperti importanti messi in comunicazione diretta con immagini dei Riti. Questa sera l’ultima proiezione: ore 20,30, 21,00, 21,30, 22,00 e 22,30.
Il progetto scientifico-culturale è stato curato dalla dott.ssa Eva Degl’Innocenti, mentre quello creativo e tecnico dallo staff della Provinciali srl. Sette le opere presentate nel video-mapping:
1) La stele ebraica in carparo con epigrafe e menorah (candelabro a sette bracci) del VI-VII sec. d.C, rinvenuta a Taranto in strada Santa Lucia;
2) L’olio su tela con il tema della circoncisione, di autore ignoto, della collezione Ricciardi, fine XVI sec.;
3) Il cratere a volute protoitaliota, attribuito al pittore delle Carnee, proveniente da Ceglie del Campo della fine del V sec. a.C. Le Carnee si celebravano in onore di Apollo Carneo nel mese Carneo a Sparta e nella maggior parte delle poleis greche doriche.
4) La testa di Atena in marmo bianco, rinvenuta a Saturo, degli inizi del IV sec. a.C.
5) Il pinax (tavola) fittile con i Dioscuri a cavallo, proveniente da Taranto, contrada Solito, masseria Tesoro, del IV sec. a.C.
6) Il modellino di ninfeo fittile, rinvenuto a Taranto, in via Plateia nel 1952, del II sec. a.C.
7) La terracotta policroma con figura femminile che allatta, rinvenuta a Taranto, presso Contrada Cortivecchie, nel 1933, del II sec. a.C. L’evoluzione dei modelli dell’iconografia della figura femminile che allatta di epoca romana sarà quella della Madonna con il bambino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...