Domenica 16 giugno, la compagnia teatrale “Massimo Troisi” in scena con “Al cuor non si comanda”

manifesto al cuore
Risate senza sosta. Il cartellone estivo predisposto dalla Compagnia Teatrale “Massimo Troisi” continua a riservare spettacoli da non perdere e lieti momenti. Dopo l’eccezionale successo del mese scorso con “La banda del buco… nell’acqua”, il talentuoso gruppo di attori guidato dal fondatore e regista Raffaele Boccuni si cimenta in una divertentissima e libera rivisitazione del teatro di Carlo Goldoni. “La locandiera” arriva in versione riveduta e corretta sul palcoscenico ormai consueto dell’Auditorium Tarentum: l’appuntamento è in calendario domenica 16 giugno con inizio alle ore 20.
Come sempre la ricetta non cambia, premiata dal pieno consenso del pubblico: gli affezionati spettatori potranno godere di una serata lieve e divertente, all’insegna delle serate e delle riflessioni. Per il secondo appuntamento stagionale Boccuni ha scelto un testo classico e lo ha riadattato con gusto e simpatia.
“La Locandiera” si trasforma così in “Al cuor non si comanda”: il testo, scritto da Goldoni nel lontano 1751 dimostra, per la materia trattata, di essere attualissimo ancora oggi.
Il tutto si incentra sulle vicende dell’attraente Mirandolina, donna che possiede e gestisce con astuzia e gentilezza la locanda ereditata dal padre; di lei per modi, comportamenti e bellezza tutti finiscono per innamorarsi.
Tutti eccetto uno, il Cavaliere di Ripafratta: al contrario degli altri l’uomo la tratta con distacco e disprezzo. Mirandolina allora, ferita nell’orgoglio, decide di passare al contrattacco giurando di farlo innamorare…
Tanti sono i personaggi che animano la locanda e che non passano inosservati: a iniziare dalla coppia Gertrude-Ottavio con il loro figliolo Luigino, passando poi ai nobili Conte e Marchese, per finire alle attrici Ortensia e Dejanira le cui vicende, allegre e impertinenti permetteranno al pubblico di tornare a casa col sorriso sulle labbra e un messaggio importante in fondo al cuore.
Protagonisti sul palco saranno Mirandolina (Doriana Bonetti), Clarice (Marzia Panarelli), Fabrizio (Gianni Albertucci), Marchese (Antonio Lumaca), Cavaliere (Pino Capolupo), Conte (Francesco Bergami), Gertrude (Pina Aprea), Ottavio (Pino Calcagni), Luigino (Ivan Mellone), Ortensia (Carmela Pernisco), Dejanira (Eloisa Bracelli). La regia e il riadattamento del testo è curato da Raffaele Boccuni, giunto felicemente assieme alla sua compagnia al trentunesimo anno di attività teatrale.
Lo spettacolo è in programma alle 20 presso l’Auditorium Tarentum. Per informazioni sono a disposizione i numeri telefonici 0994540763 e 3389740544.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...