Il MArTA ha un nuovo logo e un nuovo sito internet

logo marta

di SILVANA GIULIANO

Nella Sala Incontri del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, la direttrice Eva Degl’Innocenti ha presentato la nuova identità visiva e digitale del MArTA. Un museo antico che custodisce reperti millenari, ma che ha intrapreso una nuova strada, quella della modernità e che cambierà le modalità di fruizione da parte degli utenti vicini e lontani, coinvolgendoli anche emotivamente. Questa nuova identità visiva e digitale permetterà la fruizione anche di 40mila reperti custoditi nei depositi. La nuova immagine coordinata rientra in un ampio progetto di rinnovamento e di valorizzazione denominato “Il Museo MArTA 3.0”, finanziato dal Programma Operativo Nazionale fondi PON-FESR “Cultura e Sviluppo” 2014/2020.
“Il museo – ha precisato la Direttrice – a breve avrà un nuovo sito, è un’evoluzione identitaria, perché la nostra volontà non era quella di cambiarlo radicalmente, ma semplicemente adattarlo ad uno sviluppo, affinché questo suo essere un racconto fra passato, presente e futuro fosse ancora più valorizzato. Il progetto, inoltre, va a potenziare la politica culturale di museo inclusivo, museo connesso, museo comunitario e soprattutto luogo di identità e di processo partecipato che sta ad indicare la partecipazione attiva dei suoi visitatori, che potranno intervenire anche con proposte. non un’idea di museo calato dall’alto, ma al servizio della comunità come la ICOM (International council of museums) dichiara nella definizione di museo”.
All’incontro, aperto al pubblico, ha partecipato anche il dott. Gaetano Contento, CEO di Never Before Italia s.r.I., agenzia di comunicazione che ne ha curato la realizzazione. “Il museo vive una nuova giovinezza – ha spiegato – infatti abbiamo cercato di realizzare un restyling che evocasse il legame con il passato, ma al contempo ne ravvivasse la coerenza con i tratti stilistici del nuovo contesto generazionale e digitale, un marchio riconoscibile, contraddistinto da un pittogramma che richiama il tridente impugnato da Taras a cavallo di un delfino, riprodotto anche sulle antiche monete di Taranto. A rafforzare il legame del Museo con il territorio e la sua comunità, la metafora del ponte che unisce, tra la A e la R, al cui centro c’è il sole che sorge, segno di rinascita e riscatto da un’identità rubata dagli eventi. Il lettering invece riparte dal logotipo precedente che aveva già usato i caratteri greci occidentali, rinforzandoli con un aumento dello spessore e ridefinendoli geometricamente per una migliore decifrazione. Il codice cromatico richiama l’esperienza della visita museale (gli ori di Taranto custoditi nel Museo) e un attento studio di riduzione consente al marchio di essere declinabile in diverse dimensioni e applicazioni”.
Al termine della presentazione si è svolto il workshop Inspire The Future. Come le nuove tecnologie cambiano il modo di fare impresa culturale e turistica” rivolto ad operatori del mondo della cultura e del turismo culturale, tenuto da uno degli speaker più conosciuti a livello mondiale nel settore dell’innovazione: Alberto Mattiello, Head of Future Thinking di Wunderman Thompson Miami.
“Il punto fondamentale di tutta la conversazione – ha precisato Mattiello – è il fatto che il Museo diventa il punto centrale di elaborazione del futuro. Noi non riusciremmo a capirlo o immaginarlo senza le giuste stimolazioni, che non vengono dalle piattaforme tecnologiche o dalle società della Silicon valley, ma da quello che è il nostro passato, dall’arte, dai reperti archeologici e soprattutto dalle stimolazioni che questi mondi possono darci. La tecnologia non ha un anima, ma fa quello che noi le diciamo di fare”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...